Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Il 28 aprile il ricercatore Marco Annoni interverrà sul tema: «Bioetica e STEM, un dialogo possibile». Durante l'intervento si parlerà di «Stem for youth», il progetto che si propone di ampliare la visione sulle opportunità lavorative degli studenti grazie all’acquisizione di migliori competenze scientifiche

La Fondazione Umberto Veronesi partecipa a #STEMintheCity con un incontro sulla bioetica

La Fondazione Umberto Veronesi parteciperà a a #STEMintheCity,  l’iniziativa promossa dal Comune di Milano per sensibilizzare i giovani alla cultura digitale e avvicinare le ragazze allo studio delle materie tecnico-scientifiche. Venerdì 28 aprile, dalle 9 alle 16, alla Fabbrica del Vapore sono previsti dei corsi di formazione gratuita sulle STEM. In questa giornata Marco Annoni, ricercatore in bioetica per Fondazione Umberto Veronesi e Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), interverrà sul tema: «Bioetica e STEM, un dialogo possibile».

La bioetica è uno dei temi importanti all’interno dell’innovativo corso di medicina in fase di creazione per il progetto «Stem for youth». Il progetto si propone di creare dei kit didattici di medicina, chimica, matematica, ingegneria, fisica, astronomia e citizen science con moduli su argomenti chiave della materia. In ogni modulo il docente potrà trovare linee guida per condurre la lezione, materiale didattico per gli studenti, simulazioni, test di valutazione, video, link e giochi interattivi. Obiettivo finale: ampliare la visione sulle opportunità lavorative degli studenti grazie all’acquisizione di migliori competenze scientifiche e ad un maggiore interesse alla scienza e alla tecnologia. 

 

Il programma di #STEMintheCity è consultabile sul sito del Comune di Milano

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria organizzativa: steminthecity@comune.milano.it.  

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video

La buona informazione che fa bene a tutti. Visita il Magazine, il portale di chi crede nella ricerca

Chiudi