Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

02-04-2017

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 23-04-2016

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Frittata alle erbe

Secondo piatto
Non uova ma proteine vegetali per una ricetta fresca e gustosa. Ottima per una gita fuori porta

Frittata alle erbe
per 4 persone

400 g di farina di ceci
800 ml di acqua
1 porro
1 cipolla bianca
800 g di erbe assortite (basilico, salvia, biete, spinaci)
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Ecco una ricetta per quando vi trovate con della farina di ceci e non sapete come utilizzarla. Sappiate inoltre che è ottima come apporto proteico in tanti piatti unici, ricchi anche di potassio, calcio, fosforo, magnesio ma anche vitamina A e altre vitamine del gruppo B.

Preparazione

In una ciotola, impastate con una frusta la farina di ceci con l’acqua e 3 cucchiai di olio evo. Aggiungete l’acqua poco per volta: dovrete ottenere una pastella semiliquida, che coprirete con un canovaccio pulito e lascerete riposare per almeno 1 ora.
Nel frattempo, lavate e mondate il porro, la cipolla, le biete e gli spinaci e sbollentate il tutto in abbondante acqua leggermente salata. Quando si saranno ammorbiditi, fateli scolare bene, quindi tritate tutto finemente insieme alle erbe aromatiche.
Scaldate una padella antiaderente e ripassatevi il misto di verdure insieme alle erbe aromatiche, 2 cucchiai d’olio e 2 di acqua. Fate insaporire a fuoco basso per alcuni minuti.
Riprendete la pastella, regolate di sale e di pepe, quindi incorporatevi il verde.
Travasate il tutto in una pirofila leggermente unta d’olio, livellate la superficie e infornate a 180 gradi per circa 15-20 minuti. I più esperti possono cuocere la frittata anche in una padella antiaderente (non graffiata, mi raccomando!), ungendo la superficie con olio evo.
Sfornate quando in superficie si sarà formata una bella crosta dorata!

Cerca un piatto o un ingrediente

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video