Sostieni la ricerca
sostieni la vita

Dona ora
Visa Vpay Mastercard Maestro American Express Paypal Satispay MyBank
Per combattere i tumori femminili la ricerca ha bisogno di te.

Grazie alla ricerca oggi sono qui.

E sono Pink Ambassador per raccontarlo a tutti.

Una diagnosi di tumore ti cambia la vita ma l'errore peggiore è darsi per sconfitti in partenza. Dopo giorni di sconforto ho cercato di vedere il lato positivo in un percorso tutt’altro che facile.

Sogno un mondo senza cancro.

Come ha sempre voluto il Professor Veronesi.

Dietro alla malattia ci sono tante storie, tutte diverse.

E ci siamo noi, i ricercatori. Io sono una di questi, mi occupo del tumore alla cervice uterina. Sono innamorata della vita e delle infinite possibilità che tutti noi abbiamo il diritto di avere. Per questo faccio ricerca: perché prendere in tempo il tumore oggi vuol dire avere molte più probabilità di guarire.

Ci vuole impegno, tenacia, resistenza, come per le Pink Ambassador: loro, con le scarpe da running, noi nei nostri laboratori. Verso lo stesso traguardo: scoprire in tempo la malattia per curarla.

I tumori femminili colpiscono migliaia di donne in Italia ogni anno

55.000

i nuovi casi di carcinoma al seno

11.400

i nuovi casi di tumore all’utero

5.300

i nuovi casi di tumore all’ovaio

Contro i tumori femminili finanziamo i migliori ricercatori.

Scopri alcuni di loro e perché sostenere i loro progetti è vitale.

ARIANNA BERTOSSI

Il tumore è intelligente, inibisce le nostre difese. Ma noi ricercatori non ci arrendiamo, mai.

ELENA ALEXANDROVA

Faccio ricerca per cambiare concretamente la vita delle persone.

MARIANNA ROSSETTI

Studio un dispositivo di poco costo e accessibile a tutti per la diagnosi precoce del cancro al seno.

Arianna con il suo progetto vuole combattere il tumore al seno con metastasi per cui non esistono ancora terapie davvero efficaci.

Elena lavora all’Università degli Studi di Salerno con un progetto di ricerca per interrompere la crescita del tumore ovarico.

Marianna studia un apparecchio per riconoscere gli autoanticorpi che il sistema immunitario produce contro le cellule del tumore al seno.

Il messaggio di Daniela alle altre donne

«Il tumore è una grande rinascita». Dice Daniela che non ha perso l’entusiasmo. Affrontando la malattia si è resa conto che stava seguendo una vita sbagliata: «Nel senso che mi prendevo a cuore tutto, mi facevo del male da sola. Ora sono diventata più egoista, se così si può dire, del mio bene». Tra i suoi beni il più importante è la figlia Diletta, di 4 anni. «A lei ho pensato per prima, con timore, quando ho saputo del tumore. Adesso mi batterò per lei. Perché lei è la mia vita. Vita pura».

Sostieni la ricerca, sostieni la vita.
Dona ora per la ricerca

Scegli la tua donazione

Clicca sull’importo che vuoi donare

Al termine della donazione, ti chiederemo di fornire le indicazioni per inviare una lettera che comunica il tuo gesto ai familiari della persona che hai voluto ricordare. Esempio di lettera in memoria



Grazie stai donando a favore della ricerca su

Singola

Al termine della donazione, ti chiederemo di fornire le indicazioni per inviare una lettera o una e-mail che comunica il tuo gesto ai familiari della persona che hai voluto ricordare. Clicca per vedere un esempio di lettera in memoria

Una volta terminata l'operazione, riceverai la notifica di addebito di 0,01 euro, che ci servirà solamente come garanzia di corretta autenticazione della tua carta. La cifra che hai deciso di donare ti verrà addebitata a partire dal giorno 15 del prossimo mese, secondo la periodicità da te indicata. Grazie!

Torna a inizio pagina