Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Alimentazione

La cura dell'uva

pubblicato il 16-06-2011
aggiornato il 01-02-2017

La tappa odierna: Feltre-Tirano 230 Km

La cura dell'uva
Il Giro oggi attraversa le valli Trentine per giungere a quelle della Lombardia. In un territorio ricco di vitigni scopri i benefici dell'ampeloterapia, la cura dell'uva

La tappa odierna: Feltre-Tirano 230 Km

Il Giro oggi attraversa le valli trentine per giungere a quelle della lombardia. Lungo il faticoso percorso è impossibile non notare i vitigni che, tempo ancora qualche mese, daranno uva a volontà. Sarà proprio in quel periodo, più precisamente nelle settimane successive alla vendemmia, che un'antica tradizione vedrà nuovamente il via. Parliamo dell'Ampeloterapia, ovvero la cura dell'uva. Nota già al tempo dei Romani, ha la capacità di disintossicare dalle tossine il nostro corpo e di riattivare le funzioni epatiche e intestinali. Ma i benefici dell'uva non si fermano qui. Il frutto della vite, e in particolare l'uva nera, è uno di quei frutti che contengono la più elevata quantità di molecole antiossidanti. Grazie ad esse possibile preservare il nostro corpo dai danni dei radicali liberi, principali responsabili dei danni al DNA, dell'aterosclerosi e più in generale dell'invecchiamento cellulare.

Scopri tutti i benefici dell'ampeloterapia

Sai cosa significa antiossidante?

Scopri i 10 alimenti più ricchi di antiossidanti

La ricetta della Tappa: Insalata di noci, belga con uva e pere

Tutte le Tappe della Salute


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video