Ricerca per Tag

demenza senile


I movimenti inconsapevoli che possono svelare l'Alzheimer

19-08-2021

Dalla matematica dei frattali arriva uno studio su gesti inconsapevoli che potrebbero aiutare nella diagnosi precoce dell'Alzheimer

Un sonno troppo agitato può anticipare la malattia di Parkinson

04-01-2021

Uno studio condotto dall’Università di Genova individua in forti tensioni quando si dorme una possibile spia dell'arrivo della malattia di Parkinson

Covid-19: in Italia 1 vittima su 6 aveva una demenza

10-12-2020

A causa (soprattutto) del ritardo nella diagnosi, il coronavirus ha decimato gli anziani con un deficit cognitivo. «Proteggiamoli subito con il vaccino»

L'apatia può essere la «spia» di una demenza

30-10-2020

La mancanza di ogni emozione è una spia di un futuro crollo cognitivo, tra coloro che hanno già un problema vascolare. «Scagionata» la depressione

Alzheimer: studiare la proteina Tau per nuove strategie di cura

09-04-2020

Il legame tra proteina Tau e ubiquitina come possibile bersaglio per terapie mirate. Il risultato di una ricerca a cui ha contribuito anche Fondazione Umberto Veronesi

Anziani: riconoscete i sintomi di un calo dell'udito?

16-05-2019

Un terzo degli over 60 subisce un calo dell'udito. Ecco i sintomi che possono segnalare l'inizio di un'ipoacusia

Demenze: è possibile fare prevenzione?

18-04-2019

La prevenzione delle demenze è possibile. Come? Adottando uno stile di vita attivo, necessario a tenere sotto controllo alcuni fattori di rischio

Quasi 44 milioni di persone affette da demenza nel mondo

12-12-2018

Il numero globale di persone colpite da Alzheimer o altre forme di demenza è raddoppiato dal 1990 al 2016. Oltre all'invecchiamento, quattro i principali fattori di rischio implicati

Alzheimer: la dopamina è una delle possibili cause

12-11-2018

Individuata nei pazienti la relazione tra i deficit di comportamento dell’Alzheimer e le reti alimentate da un’area del cervello preposta alla produzione di dopamina

Cosa c’è nel cervello di chi ricorda tutto?

23-08-2018

La memoria è un tema centrale della ricerca, ma di solito si studia chi ne ha poca. Ora un gruppo italiano ha sottoposto a una risonanza magnetica otto «ipermemori», scoprendo quali aree cerebrali si attivano con i ricordi

Torna a inizio pagina