Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Novellis Pierluigi

NOTE BIOGRAFICHE

  • Nato a Rossano (CS) nel 1984
  • Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Campus Biomedico di Roma
  • Specializzazione in Chirurgia Toracica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

2017

Confronto tra chirurgia toracoscopia tradizionale e robotica per il trattamento del carcinoma polmonare

 

L’utilizzo degli approcci mini-invasivi in chirurgia toracica ha apportato numerosi vantaggi per la gestione dei pazienti, ad esempio nel trattamento dei carcinomi polmonari.

L’approccio chirurgico robotico (RATS) rappresenta una evoluzione della toracoscopia tradizionale (VATS). I vantaggi legati all’utilizzo del robot sono legati alla visione tridimensionale e a un utilizzo più semplice e intuitivo degli strumenti. La chirurgia polmonare RATS è stata comparata alla chirurgia tradizionale per via toracotomica in termini di sicurezza e efficacia peri-operatoria valutando learning-curve, perdite ematiche, tasso di conversione, radicalità di asportazione e numero di linfonodi asportati; tuttavia ad oggi non sono stati ancora pubblicati studi prospettici randomizzati atti a comparare le tecniche mini-invasive VATS e RATS. 

Il progetto vuole quindi proporre uno studio prospettico e randomizzato di fase 2 su un campione di 300 soggetti affetti da tumore del polmone agli stadi iniziali (I e II). La fase di reclutamento è di un anno, seguita da due anni di follow-up.  Lo scopo è comparare i risultati dei pazienti sottoposti ad interventi mediante le due tecniche valutando tasso di conversione, sanguinamento, durata della chirurgia, numero di linfonodi asportati, durata del ricovero, dolore e qualità di vita e variazione della funzionalità respiratoria post-operatori, oltre al tasso di recidiva locale o a distanza in due anni.


DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO: 

Istituto Clinico Humanitas, Rozzano (MI)

 

Area

Oncologia

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video