Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Dando Ilaria

NOTE BIOGRAFICHE

• Nata a Verona nel 1984
• Laureata in Biotecnologie Molecolari e Industriali all’Università degli Studi di Verona
• PhD in Bioscienze all’Università degli Studi di Verona

2017

PGC1alpha e metabolismo di cellule staminali tumorali di pancreas


L’adenocarcinoma pancreatico rappresenta una delle neoplasie più aggressive e resistenti all’azione di diversi chemioterapici. Recenti studi suggeriscono che la formazione di metastasi, caratteristica di questo tumore, tende a verificarsi prima della diagnosi del tumore primario. Questo evento, insieme alla frequente comparsa di recidiva, è associato alla presenza di una tipologia di cellule dette staminali tumorali (CSC). Diversi studi hanno mostrato che le CSC possiedono un metabolismo diverso rispetto a quello delle cellule tumorali più differenziate, offrendo l’opportunità di sfruttare queste specifiche caratteristiche per individuare nuovi target terapeutici.

Il progetto è incentrato sulla proteina PGC1alpha, coinvolta nella genesi dei mitocondri (piccoli organelli cellulari deputati alla produzione di energia) e nella regolazione del metabolismo cellulare. In particolare, questo studio valuterà i livelli di PGC1alpha e la sua regolazione da parte di altre proteine (come Akt e AMPK) su CSC e su cellule tumorali differenziate derivate da pazienti affetti da adenocarcinoma pancreatico. Sugli stessi tipi di cellule verrà inoltre definito il ruolo di PGC1alpha nella biogenesi mitocondriale, nella determinazione delle caratteristiche metaboliche, nella resistenza a diversi agenti chemioterapici e nella proliferazione cellulare.


Lo scopo di questo progetto è di quello di sfruttare le specifiche alterazioni metaboliche delle CSC presenti nei pazienti affetti da adenocarcinoma pancreatico per identificare nuovi bersagli metabolici utili allo sviluppo di una terapia personalizzata ed efficace per questo tumore.

 

DOVE SVILUPPERA' IL PROGETTO

Università degli Studi di Verona

Area

Oncologia

2016

Analisi del metabolismo delle cellule staminali tumorali nell'adenocarcinoma del pancreas 

L’adenocarcinoma pancreatico rappresenta una delle neoplasie umane più aggressive e resistenti alle terapie. Questo comportamento è associato alla presenza di cellule staminali tumorali considerate responsabili di formazione del tumore, metastasi, resistenza alla terapia e recidiva. È noto che queste cellule possiedono un metabolismo diverso da quello delle altre cellule tumorali più differenziate e che costituiscono la maggior parte della massa neoplastica. Per tale motivo, l’analisi dettagliata dei meccanismi molecolari che regolano il metabolismo delle cellule staminali tumorali, e di come possa essere usato per distinguerle dal resto della massa del tumore, permetterà di identificare nuovi potenziali bersagli per la messa a punto di terapie efficaci.

Il progetto ha l’obiettivo di studiare gli intermedi metabolici, l’espressione e l’attività di alcuni tra i principali enzimi, proteine e oncogeni che regolano il metabolismo delle cellule staminali tumorali e delle corrispondenti cellule differenziate isolate da pazienti affetti da adenocarcinoma pancreatico. Ciò consentirà di individuare specifici bersagli metabolici delle cellule staminali tumorali, il cui ruolo biologico sarà saggiato prima in vitro e poi in vivo in modelli murini tramite l’utilizzo di inibitori specifici. L’identificazione di target metabolici comuni o personalizzati permetterà l’individuazione di terapie differenziali e potenzialmente efficaci per l’adenocarcinoma pancreatico.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO

Università degli Studi di Verona

Area

Oncologia

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video

La buona informazione che fa bene a tutti. Visita il Magazine, il portale di chi crede nella ricerca

Chiudi