Ricerca per Tag

Umberto Veronesi - Nutrire l'umanità


L’utopia della democrazia diretta

15-04-2016

Gianroberto Casaleggio è stato un ambasciatore del mondo futuro. Adesso però la sfida da lui lanciata è nelle mani dei «millennials»

Gli agnelli sacrificali

25-03-2016

Come ogni anno a Pasqua si ripete la strage di questi animali. Cosa rappresentano per noi? E perché, pur di fronte alla crescente sensibilità verso di essi, non riusciamo ancora a fare a meno di queste abitudini?

Quelle "scandalose" madonne del latte

05-02-2015

In passato bandita dagli altari, l'immagine della maternità nutrice sembra sollevare pudori e tabù perfino oggi. Anche il Papa di recente ha detto che "il latte è un dono di cui ringraziare il Signore"

L’ingiustizia che porta a morire di fame

17-09-2014

Il controsenso era lì, sotto il sole dell’Africa: al mercato di Accra, capitale del Ghana, cumuli di recipienti di vetro e di plastica strabordavano dalle bancarelle

C’è un motivo in più per essere vegetariani

06-03-2014

E' possibile che ci sia un’associazione tra dieta vegetariana e pressione arteriosa più bassa?

I miei quattro segreti della longevità

23-09-2013

“Cento di questi giorni!” E’ l’augurio che siamo abituati a sentirci rivolgere nel giorno del compleanno, mentre si alzano i bicchieri per il brindisi. Vivere a lungo è considerata una fortuna, e si può dire che sia un desiderio di tutti. Però, se siamo onesti con noi stessi, dobbiamo anche ammettere che si tratta di un desiderio che si accompagna a un’incertezza: come si fa ad invecchiare bene, mantenendo la lucidità e conservando un organismo mediamente efficiente? Sono domande ovvie, quasi banali, ma di grandissima attualità in un mondo in cui l’aspettativa di vita continua ad innalzarsi. E nelle tre intense giornate della Conferenza internazionale “The Future of Science”, che la Fondazione Veronesi ha organizzato a Venezia, scienziati di tutto il mondo hanno discusso e confrontato le varie ipotesi sulla longevità e sul rovescio della medaglia, l’invecchiamento.

Anche gli animali hanno il diritto alla vita

01-07-2013

A Carpi i macellai hanno lanciato un’iniziativa benefica: vendere carne e salumi in piazza e per donarne il ricavato ad un reparto di pediatria e hanno accompagnato l'iniziativa con uno slogan che non ha nulla di scientifico: “La ciccia fa bene ai bambini”.

Non mi piacciono le parate militari

19-05-2013

Non mi piacciono le parate militari, e dissento dalla tradizione che ogni anno, il 2 giugno, per la festa della Repubblica ci ripresenta puntualmente carri armati e aerei da caccia che sfrecciano in cielo. Non posso, senza un brivido, immaginare in azione questi mezzi di sterminio (perché tali sono) che nella parata militare si presentano come grandi giocattoli, mentre i bambini assiepati ai lati della strada agitano le bandierine tricolori.

Ma anche loro cantano “fratelli d’Italia”

12-05-2013

Tempo fa, attraversando i giardini pubblici di Milano, ora intitolati a Indro Montanelli, mi sono imbattuto in una mamma africana che parlava italiano con i suoi due bambini. Era un italiano quasi perfetto, e perfettissimo, anzi con un certo accento milanese, era l’italiano con cui i due bimbi rispondevano.  Alcuni amici mi assicurano che non è un’eccezione: molti immigrati parlano italiano con i figli, “perché questa ormai è la loro patria”, spiegano.

Fermiamo, vi prego, la barbarie degli agnellini sgozzati

26-03-2013

Si avvicina la Pasqua e, come ogni anno, si prospetta per me un periodo doloroso, perché penso a quanti animali, in nome di questa festa, verranno massacrati. Penso ai capretti e in particolare agli agnelli che, per il loro aspetto così bianco e morbido, tutto ispirano fuorché violenza e sangue. Le madri sono state messe incinte in tempo per partorire cuccioli da uccidere quando ancora succhiano il latte dalle loro mammelle, così che la loro carne sia più morbida per il palato umano. Io trovo che questa sia una barbarie. Chi, come me, ama tutti gli esseri viventi, li vede come parte di un unico disegno biologico e li rispetta, non fa distinzione fra animali di serie A e di serie B: semplicemente trova assurdo ucciderli e ingoiarli. Inoltre sono pacifista e perseguo la mitezza d’animo.

Torna a inizio pagina