Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Cellulari con auricolare? In auto è un pericolo

pubblicato il 22-01-2014
aggiornato il 20-06-2017

Lo dimostra una ricerca pubblicata dal New England su neopatentati. Quali le cattive abitudini da evitare

Cellulari con auricolare? In auto è un pericolo

Soprattutto i novizi della guida dovrebbero rinunciare ad usare il telefonino quando sono al volante: per loro, il rischio di un incidente si moltiplica per 7. E’ il risultato di uno studio pubblicato dall’autorevole New England Journal of Medicine, che  lancia un monito contro questa cattiva abitudine, e in genere contro tutti i comportamenti che possono distrarre l’occhio dal seguire la strada, il che vale sia per i giovanissimi sia per i guidatori più maturi.

Lo studio ha messo sotto osservazione per un anno e mezzo  42 ragazzi che avevano appena conseguito il permesso di guida e 109 guidatori sperimentati. Per studiare i loro comportamenti sono stati usati vari strumenti installati sulle vetture, tra cui telecamere, misuratori di velocità, GPS e altri sensori.

L’analisi mostra che per i guidatori novizi il rischio di incidenti è moltiplicato da 7 a 8 volte quando essi prendono il cellulare, compongono un numero o maneggiano qualche altro oggetto, e il rischio si accresce da 2 a 4 volte quando ricevono o inviano un messaggio, mangiano, oppure si concedono di guardare qualche cosa al bordo della strada.

Per i guidatori di lungo corso risulta che il rischio si accresce solo quando compongono un numero sul cellulare, una situazione che anche per questi esperti automobilisti  raddoppia il rischio di collisione o di quasi-collisione. 

E quanto ai sistemi che lasciano liberi le mani, come l’auricolare? Gli autori dello studio rispondono che sono utili fino a un certo punto, perché le ricerche (condotte mediante simulazione e circuiti di prova) mostrano che il semplice fatto di parlare al telefono riduce l’attenzione nei confronti dei pericoli della strada e nuoce a una guida sicura.

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video