Chiudi
Fumo
Redazione

Danni da fumo: come parlarne in maniera efficace con un fumatore

pubblicato il 04-12-2020

Rimarcare continuamente i danni che il fumo provoca è far sentire in colpa un fumatore è poco efficace. Meglio individuare una motivazione giusta su cui fare leva

Danni da fumo: come parlarne in maniera efficace con un fumatore

Non è semplice convivere con un fumatore e vederlo esporre la sua salute ai danni del fumo. Ed è normale provare frustrazione, e il desiderio di cambiare la situazione. Ma ripetergli sempre che il fumo fa male non serve. Quasi sempre i fumatori sono ben consapevoli delle conseguenze del fumo. E spesso anche della sofferenza che causano a chi sta loro intorno.


Sostieni la ricerca contro il tumore del polmone

Sostieni la ricerca contro il tumore del polmone


Scegli la tua donazione

Importo che vuoi donare

Ma è il fumatore che deve prendere la decisione di smettere e deve farlo perché si rende conto che andrà a proprio vantaggio, non solamente per rispondere al desiderio e alle pressioni di qualcun altro. Questo, naturalmente, non significa rassegnarsi e aspettare. Si può fare molto per aiutare un fumatore a maturare la decisione di smettere. E, una volta che ha deciso, per aiutarlo a perseverare.


Ai fumatori non piace che gli altri ricordino loro i danni del fumo. Lo sanno che il fumo fa male e hanno scelto di correre il rischio o non hanno avuto la forza di rinunciarvi. Per questa ragione il più delle volte evitano il discorso. Non di rado, però, assumono addirittura un comportamento difensivoaggressivo. Si tratta di un meccanismo istintivo di autoprotezione che serve a tenere a distanza l’interlocutore. La ragione, spesso, è che parlando del fumo si è toccato un nervo scoperto, una situazione emotivamente calda.

 

È infatti probabile che il fumatore sappia che quel che fa non è saggio, che provoca dei danni alla sua salute e dispiacere ad altri. A volte è affetto da senso di colpa o dalla frustrazione per non riuscire a smettere. In questi casi non è facile instaurare un dialogo sul tema del fumo e la cosa più importante è evitare il conflitto e di colpevolizzare il fumatore.


Articoli correlati


In evidenza

Torna a inizio pagina