Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Raccontare la scienza ai più piccoli: il segreto è una bella storia

Il Regno di Organia è un progetto di divulgazione e raccolta fondi nell’ambito delle attività di Gold for Kids a sostegno dell’oncologia pediatrica

Raccontare la scienza ai più piccoli: il segreto è una bella storia

Chi l’ha detto che la scienza è difficile e noiosa? Tutto dipende da come se ne parla. Io, che sono scienziata ma mi occupo anche di letteratura per l’infanzia come scrittrice, sono convinta che sia una delle storie più appassionanti e coinvolgenti. Certo, bisogna trovare il linguaggio giusto, soprattutto se ci si rivolge ai più piccoli. Ed è quello che abbiamo realizzato con Il Regno di Organia, un bellissimo progetto di divulgazione scientifica e raccolta fondi a cui ho avuto il piacere di dare un grosso contributo in prima persona, e che vede la Rinascente al fianco di Fondazione Veronesi.

Tutto è iniziato un anno fa, quando Fondazione Veronesi ha avviato il progetto Gold for Kids a sostegno dell’oncologia pediatrica non solo tramite la raccolta fondi i protocolli di cura più all’avanguardia, ma anche impegnandosi in prima linea nella divulgazione dei temi a essa collegati. Impresa tutt’altro che facile, soprattutto se ci si vuole rivolgere non solo ai grandi, ma anche ai più piccoli. L’argomento è molto delicato e difficile da trattare, e si può facilmente correre il rischio di generare un rifiuto, una chiusura in chi ascolta, reazione “di difesa” più che comprensibile di fronte ad argomenti che toccano corde emotive così profonde. Perché quindi non provarci raccontando una storia? Da millenni la narrazione è utilizzata dall’uomo per trasmettere la conoscenza, per esorcizzare le paure e per interiorizzare meglio, attraverso la metafora e la fantasia, le difficoltà dell’esistenza

Quando, da piccola, mi ammalavo ed ero costretta a letto, mia mamma mi permetteva di guardare la televisione quanto volevo: i miei cartoni animati preferiti erano quelli della serie Siamo fatti così: esplorando il corpo umano. Non solo perché erano divertenti e avventurosi, ma perché spiegavano quello che mi stava succedendo. Io bambina ero capace di passare interi pomeriggi a guardare i poliziotti-globuli bianchi che aspiravano gli antipatici virus e intanto immaginavo, anzi sapevo, che la stessa cosa stava accadendo in quel momento nel mio corpo.  E non avevo paura della malattia.  Noi esseri umani siamo spaventati di fronte alle cose che non comprendiamo: questo è vero per gli adulti ma ancora di più per i bambini, dove la fantasia sfrenata tipica dell’infanzia si affretta a riempire i buchi, spesso amplificando i mostri in agguato nell’oscurità dell’ignoranza. Spiegare a un bambino come funziona una malattia, anche grave come un tumore, pur con i giusti tempi e modi, lo aiuta ad avere meno paura e, se mai la vivrà in prima persona, ad affrontarla con più coraggio.

Sì, una storia era proprio quello che ci voleva per raccontare un po’ di scienza e di medicina ai più piccoli; ma per arrivare al cuore dei bambini non bastano le parole. Ci vogliono anche le immagini. E qui sono giunte in aiuto due amiche della Fondazione Veronesi, nonché madrine di Gold for Kids, Margherita e Teresa Maccapani Missoni, insieme all’amico e collaboratore Ivo Bisignano, artista e illustratore.  Ivo ha fornito l’arte per trasformare le immagini scientifiche in visionarie illustrazioni per la storia. E così, immagini di cellule sono diventate ballerine, gnomi e buffi personaggi, il DNA è diventato un arcobaleno e la corona di un piccolo principe e i radiofarmaci si sono trasformati in colorate bolle di sapone.

Ispirata dalle illustrazioni di Ivo ho scritto la storia del Regno di Organia, che ha così preso vita ed è diventata un libro: sulle ali della fantasia trasporta i piccoli lettori alla scoperta di questo strano regno governato dal saggio principe DNA e dei suoi abitanti, dalla Foresta di Cromosomia al Grande Fiume. Ogni parola e ogni immagine è studiata per veicolare, senza essere didattici (dopotutto una storia deve essere prima di tutto divertente), precisi concetti della medicina e della scienza. Sta ai piccoli lettori, magari aiutati da mamma e papà, provare a scoprirli!  Tranquilli, per chi avesse bisogno di un aiutino, in fondo alla storia c’è un glossario dove tutti i segreti di Organia sono svelati.

L’intero progetto sarebbe però rimasto nel cassetto se non fosse intervenuto un altro protagonista, che ho citato all’inizio di questo post: la Rinascente, che ha deciso di realizzare una mini collezione dedicata ai più piccoli con alcune illustrazioni di Ivo e di stampare il libro del Regno di Organia da allegare all’acquisto dei prodotti. Un doppio sostegno a Gold for Kids: da una parte, ci aiuterà nella nostra missione di divulgazione scientifica diffondendo la storia del Regno di Organia, dall’altra darà un contributo concreto a favore dell’oncologia pediatrica, devolvendo a Fondazione Veronesi il ricavato della vendita dei capi col bollino Gold for Kids.

Le storie non possono cambiare la realtà, ma possono aiutare a comprenderla e ad affrontarla meglio: il Regno di Organia aspetta chiunque, piccoli e grandi, abbia voglia di scoprirlo.

Chiara Segré
@ChiaraSegre



Commenti (0)