Chiudi

«Metastasi» psichiche

L'ossessione verso il cibo che provoca l'anoressia può consumarci alla pari delle metastasi di un tumore

«Metastasi» psichiche

Oggi Francesca, una giovane ragazza affetta da anoressia, mi parlava della sua ossessione per la magrezza e della sua paura di perdere il controllo sul cibo come di una «metastasi che ha invaso il mio cervello».

All’inizio mi è sembrato un paragone decisamente esagerato. Ma, a pensarci bene, le ossessioni dell’anoressia fanno proprio così. Non vengono subito riconosciute come qualcosa di estraneo da eliminare. Ci assalgono lentamente. Non si fermano mai e, se non arginate da una terapia intensa e complessa, divorano dall’interno tutte le nostre energie fino allo sfinimento ed alla morte.

Proprio come fanno le cellule metastatiche di un tumore.



Commenti (0)