Il Blog di Stefano Erzegovesi

di Stefano Erzegovesi

2016/12/12/erzegovesi.jpg

Medico psichiatra e nutrizionista, vive e lavora a Milano. È responsabile del Centro per i Disturbi Alimentari dell'Ospedale San Raffaele di Milano. Ama leggere di tutto, allenarsi con le kettlebell, girare in moto e stare in cucina con i suoi bimbi a rendere appetitose le verdure. Il suo sogno è di curare, ma anche prevenire, i Disturbi Alimentari all'interno di una grande cucina.

Consigli per le diete d’autunno

Consigli per le diete d’autunno

Come comportarsi a tavola al ritorno dalle vacanze? Inutile gettarsi a capofitto nelle diete iperproteiche. Con temperature meno afose, vale la pena cimentarsi in qualche passeggiata

L'anoressia è femmina?

L'anoressia è femmina?

Ma i disturbi alimentari colpiscono solo le donne? "Solo" le donne no, "prevalentemente" le donne sì

Care ragazze, evitate le diete “fai da te”

Care ragazze, evitate le diete “fai da te”

Le donne trascurano gli effetti negativi delle diete dimagranti a lungo termine. Conseguenze più gravi per chi le segue in giovane età

Bulimia nervosa: un’epidemia nascosta

Bulimia nervosa: un’epidemia nascosta

Come accorgersi che una persona è bulimica? E soprattutto: come aiutarla?

Anoressia: curarla bene, curarla presto

Anoressia: curarla bene, curarla presto

Come capire se la persona che abbiamo di fronte è anoressica o rischia di diventarlo? E cosa fare?

L'anoressia è contagiosa?

L'anoressia è contagiosa?

Spesso genitori e insegnanti chiedono rassicurazioni sul rischio di poter ammalarsi per un meccanismo di imitazione. La risposta è: no. Il disturbo non è mai causato da un solo fattore

Malati di troppo cibo

Malati di troppo cibo

E’ uscita in questi giorni anche in Italia la quinta edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5), la grande “Enciclopedia della psichiatria”

Il peso (per nulla “light”) di una vita senza grassi

Il peso (per nulla “light”) di una vita senza grassi

Anoressia, bulimia e disturbi da alimentazione incontrollata si combattono mangiando grassi. Quelli buoni

Torna a inizio pagina