Ricerca per Tag

demenza


Gli effetti della crisi climatica anche su emicranie e demenze

21-12-2022

I problemi neurologici possono aggravarsi con l’inquinamento, l'aumento delle temperature e delle infezioni. I risultati di un'ampia analisi su trent'anni di studi

Alzheimer, affrontarlo prima che si manifesti è possibile?

06-12-2022

A Cambridge uno studio per la diagnosi precoce delle demenze: individuarle prima che si manifestino è possibile. Ma quali armi abbiamo per affrontarle mentre sono “nascoste”?

La solitudine persistente cambia anche il cervello

29-09-2022

L’assenza di rapporti sociali può aprire la porta a disturbi cognitivi. Uno studio ha cercato i segni della solitudine prolungata sul cervello

Alzheimer: 5 spunti utili per gestire la vita quotidiana

21-09-2022

Lavarsi, vestirsi, mangiare, giocare e svolgere le piccole grandi azioni di chi ogni giorno vive con l'Alzheimer

Quanti passi al giorno per allontanare la demenza?

15-09-2022

Si sa che camminare, in età avanzata, giova al cervello. Ora uno studio correla il numero di passi con il corrispondente calo del rischio di demenza

L'isolamento aumenta il rischio di demenza negli anziani

01-07-2022

Essere soli impatta sul cervello: l'isolamento sociale negli anziani si lega a un rischio aumentato di declino cognitivo e demenza

Demenza e depressione: perché a volte la psicoterapia aiuta più dei farmaci

27-06-2022

Le persone con demenza hanno il doppio di probabilità di depressione o ansia. Non sempre i farmaci funzionano, ecco perché

Demenza: ansia e depressione si curano con la psicoterapia

18-05-2022

Nella perdita cognitiva i farmaci non si rivelano utili contro il disturbo dell’umore. La terapia della parola ottiene risultati, soprattutto la cognitivo-comportamentale

Cataratta: l'intervento influisce positivamente anche sul cervello

28-01-2022

L’intervento chirurgico agli occhi rivela notevoli effetti positivi sulla mente. Il beneficio dura almeno 10 anni

Il sonno buono per la mente? Né troppo, né troppo poco

31-12-2021

C’è una "giusta" durata del sonno che protegge le facoltà cognitive, anche da anziani. Ogni medico dovrebbe chiedere ai suoi pazienti: "Lei come dorme?"

Torna a inizio pagina