Ricerca per tag :
I nostri ricercatori


Io, americana, sono venuta in Italia a studiare perché anche qui vi sono eccellenze scientifiche

30-06-2014

Kelly Hudspeth è arrivata a Milano da Chicago per lavorare nell’immunologia dei tumori in uno dei centri di eccellenza della ricerca del nostro paese

Le cure materne da piccoli ci fanno stare bene anche da adulti

16-06-2014

Paolo Mele, scienziato torinese, studia l’adattamento dei circuiti nervosi del cervello agli stimoli dell’ambiente esterno e come questi influenzano i comportamenti cognitivi

Ho scoperto come i batteri dell’intestino possono battere il tumore al colon

26-05-2014

Rappresentano un arma da sfruttare per aiutare la chemioterapia nel far regredire il tumore. È quanto sta studiando Fabiana Saccheri, che a soli 34 anni sta rivelando un brillante talento della ricerca italiana

Studio come riparare i danni dell’infarto

20-05-2014

Silvia Dragoni, ricercatrice lombarda, negli Stati Uniti studia come si formano i nuovi vasi sanguigni, processo implicato sia nelle conseguenze di ischemie e infarti sia nei tumori

Cerco di educare le cellule contro il tumore

12-05-2014

Siciliana di 32 anni, Serena Rubina Baglio lavora tra l’Italia e l’Olanda e studia come l’osteosarcoma manipola a proprio vantaggio le cellule sane circostanti

Tre giovani donne nella lotta contro il tumore alle ovaie

08-05-2014

Nel 2014 Fondazione Veronesi sostiene tre ricercatrici che studiano i meccanismi alla base del tumore e della resistenza ai farmaci per capire come curarlo meglio

Devo scoprire se la sigaretta elettronica aiuta a smettere di fumare

16-04-2014

Marianna Masiero studia gli aspetti psicologici e cognitivi che influenzano il comportamento legato al fumo

Prendere la mira e colpire solo le cellule tumorali

02-04-2014

A Firenze, Alessandro Pratesi, chimico e ricercatore, lavora per mettere a punto molecole in grado di trasportare gli agenti terapeutici solo nelle cellule tumorali, risparmiando quelle sane

Da bambina avevo un sogno

19-03-2014

“Fare la scienziata e dare una speranza a chi è malato” dice Caterina Vitali, scienziata bergamasca di 32 anni, impegnata nello studio delle malattie autoimmuni e dei linfomi

Con l’aiuto della Fondazione posso continuare la mia ricerca sul fumo

10-03-2014

Dalla Puglia all’Emilia-Romagna, passando per la Toscana e il Trentino: Claudia ha girato l’Italia per fare ricerca