Ricerca per Tag

terapia genica


«Taglia e cuci» del Dna: il genome editing tra scienza ed etica

04-10-2020

Chiara Tonelli, presidente del comitato scientifico di Fondazione Veronesi. «Potenzialità fuori discussione, ma è giusto fissare dei limiti»

Come funzionano i virus nella terapia genica?

28-04-2020

In caso di malattie in cui sia essenziale sostituire un gene difettoso, i virus possono rappresentare dei vettori per introdurli all’interno delle cellule desiderate

Beta talassemia: con la terapia genica pazienti liberi dalle trasfusioni

19-12-2019

La terapia genica funziona. I malati di beta talassemia potranno dire addio alle trasfusioni. I risultati presentati al congresso ASH

Car-T: una prospettiva per curare anche le malattie del cuore?

18-10-2019

Insufficienza cardiaca, si aprono nuove prospettive di cura con le Car-T. Nei topi fibrosi ridotta ricorrendo ai linfociti T ingegnerizzati in laboratorio

Il gene della longevità «agisce» proteggendo i vasi sanguigni

16-07-2019

Il gene BPIFB4 sembra funzionare anche se trasferito in altri individui. La scoperta porta (anche) la firma di Elena Ciaglia, ricercatrice di Fondazione Umberto Veronesi

Leucodistrofia dell'adulto: nuovo approccio dall'interferenza a Rna

10-07-2019

Ipotizzato un possibile approccio terapeutico per le malattie determinate dalla duplicazione di un gene (come la leucodistrofia). La ricerca sostenuta da Fondazione Umberto Veronesi

Beta talassemia: trasfusioni addio con la terapia genica

20-06-2019

La terapia genica per la beta talassemia funziona. I livelli di emoglobina vengono ristabiliti ed è possibile dire addio alle trasfusioni. I risultati a lungo termine presentati al congresso EHA

Beta-talassemia: la terapia genica è la cura definitiva

08-05-2019

La terapia genica funziona. Un rivoluzione per i pazienti con beta-talassemia trasfusione dipendente

Beta talassemia: la terapia genica funziona

22-01-2019

Sperimentata con successo una terapia genica per la cura della beta talassemia. A metterla a punto i ricercatori del San Raffaele di Milano. Efficacia e sicurezza raggiunte

La progressione del glioblastoma rallenta se si «affama» il tumore

10-12-2018

L'utilizzo di un farmaco in grado di inibire l'angiogenesi in grado di dimezzare (in un anno) i tassi di mortalità dei pazienti colpiti da una recidiva del glioblastoma

Torna a inizio pagina