Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Ricercatori in classe

Cosa vuol dire diventare ricercatore scientifico oggi? A raccontarlo in prima persona i ricercatori sostenuti da Fondazione Umberto Veronesi, in un viaggio affascinante nel mondo della ricerca scientifica più all’avanguardia.

Perché parliamo di ricerca ai ragazzi

La ricerca scientifica, in special modo dal dopoguerra a oggi, ha compiuto passi da gigante.
Grazie al lavoro continuo e appassionato di milioni di ricercatori in tutto il mondo oggi alcune malattie che sono sempre state considerate incurabili non lo sono più.
Per questo motivo, Fondazione Umberto Veronesi ogni anno continua a investire nella ricerca, finanziando un numero sempre crescente di ricercatori e progetti che potranno diventare nuove cure e dare speranza a milioni di malati.

Cosa facciamo in concreto

Portiamo nelle scuole i ricercatori sostenuti da Fondazione Umberto Veronesi nelle aree di Oncologia, Cardiologia, Neuroscienze, Nutrigenomica e prevenzione delle malattie.
Sono loro a spiegare agli studenti il valore della ricerca scientifica, raccontando come si diventa ricercatori e quanto è importante per la società fare ricerca.
Non solo. Dopo aver raccontato in cosa consiste il proprio lavoro quotidiano, i ricercatori mostreranno ai ragazzi i principi cardine della salute: perché è fondamentale la prevenzione, quali sono i fattori di rischio, cosa si può fare fin da giovanissimi per mantenersi in buona salute.
Un dialogo aperto, nel quale gli studenti potranno confrontarsi con il ricercatore, fare domande ed esporre tutte le loro curiosità.

I nostri interventi

Organizziamo incontri con le classi della durata di circa 90 minuti nelle città natale o di residenza dei nostri ricercatori.

Alcuni feedback dei nostri ricercatori

«I ragazzi erano interessati al percorso personale e formativo del ricercatore, ma soprattutto al progetto di ricerca: erano curiosi di capire come noi ricercatori approcciamo le malattie, come conduciamo gli esperimenti, quali materiali usiamo in laboratorio. Trovo l’iniziativa davvero formativa per gli studenti, ma anche per noi ricercatori che dobbiamo imparare a comunicare i nostri risultati al largo pubblico.»
dott.ssa Manuela Mellone presso il Liceo Scientifico Enriques, Lissone (MB)

«Il progetto permette di far conoscere a ragazzi delle scuole superiori il mondo della ricerca, presentandolo dal punto di vista di chi lavora direttamente nel campo e non dal punto di vista dei mass media, come spesso avviene.»

dott.ssa Stefania Antonini presso il Liceo Statale Agnesi, Merate (LC)

 

Registrati e scarica il materiale del progetto Ricercatori in classe qui

 

Contattaci
Ufficio Progetti con le Scuole
scuola@fondazioneveronesi.it
02 76018187