Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Parte Cosmos 2, un progetto dell’Istituto Europeo di Oncologia e sostenuto da Fondazione Veronesi, nato per individuare un protocollo di diagnosi precoce per il tumore polmonare

Fondazione Veronesi sostiene il progetto Cosmos 2 per sconfiggere il cancro al polmone

L'IMPEGNO DELLA FONDAZIONE VERONESI - La Fondazione Veronesi da alcuni anni dedica energie e risorse per far conoscere i rischi del fumo a tutti i livelli della popolazione, per promuovere la disassuefazione dal fumo, ma anche per aiutare concretamente la ricerca nell’individuazione di nuovi strumenti di anticipazione della diagnosi e nuove terapie. Così accade anche per il tumore al polmone, che oggi in Italia colposce circa 35.000 persone all'anno ed è considerato uno dei due “big killer”, insieme al tumore al seno.

 

L'IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI PRECOSE E IL PROGETTO COSMOS 2 - Oggi la soluzione più valida per combattere questo tumore si chiama diagnosi precoce: solo individuando il tumore a un primissimo stadio è possibile anticipare la cura e diminuire il tasso di mortalità di questo tumore.

Per questa ragione la Fondazione Veronesi ha deciso di sostenere, dopo Cosmos, anche Cosmos II,  un importante progetto dell’Istituto Europeo di Oncologia nato per individuare un protocollo di diagnosi precoce per il tumore polmonare.

Si tratta dell’evoluzione di Cosmos 1, il più grande studio effettuato da un solo centro di ricerca in Europa. Cosmos 1 è stato realizzato nel 2004-2005 e ha coinvolto 5.200 volontari che sono stati seguiti per 10 anni.

Il progetto Cosmos 1 ha dimostrato l’efficacia di un esame radiologico per niente invasivo (TAC spirale a basso dosaggio) nell’identificare in fase iniziale tumori del polmone che, se tempestivamente curati, hanno alte probabilità di guarigione. Cosmos 1 ha, inoltre, evidenziato la possibilità di associare alla TAC spirale un esame del sangue che indichi la presenza di molecole (Micro RNA – marker tumorali) che possono segnalare la presenza del tumore.

Cosmos II si propone di approfondire e convalidare i risultati dello studio precedente per delineare e diffondere su ampia scala un iter di anticipazione diagnostica per la popolazione ad alto rischio di tumore polmonare (fumatori ed ex fumatori). Anticipare la diagnosi significa aumentare la probabilità di guarigione e, quindi, salvare vite umane.

 

I numeri di Cosmos II

Arruolerà 10.000 soggetti a rischio in tutta Italia

Coinvolgerà 6 centri ospedalieri a Milano, Firenze, Roma, Pescara, Palermo

Durerà 5 anni

Promotore dello studio: IEO Istituto Europeo di Oncologia, Milano

 

Per maggiori informazioni e per partecipare al progetto visita il sito dell'Istituto Europeo di Oncologia e il sito 10 Secondi