NFT da collezione per i bambini colpiti da tumore

Con la collezione Golden Teddies si potranno collezionare asset digitali in edizione limitata, grazie alla tecnologia NFT. Così la gamification entra nella raccolta fondi

Fino al 31 dicembre, acquistando un NFT della collezione Golden Teddies si potrà sostiene la ricerca sui tumori pediatrici promossa da Fondazione Umberto Veronesi. La collezione comprende asset digitali raffiguranti teddy bear disponibili in edizione limitata, che saranno per sempre di “proprietà” tramite l’innovativa tecnologia NFT.

L’operazione è il frutto di una collaborazione di Stargraph, una premium di Non-Fungible Token (NFT), e Melazeta, gamification agency del gruppo la Fabbrica, a sostegno del progetto Gold for kids di Fondazione Umberto Veronesi, che sostiene la ricerca scientifica sui tumori che colpiscono bambini e ragazzi. I teddy bear, raffigurati con la medaglia della Fondazione, fieri di contribuire alla lotta contro i tumori pediatrici, sono stati disegnati da Melazeta. Sono disponibili in edizione limitata sul sito nft.stargraph.it.

Cos’è un NFT? Un qualsiasi contenuto digitale creato e gestito attraverso la tecnologia Blockchain. Il contenuto può essere di qualsiasi tipo: audio, video, immagine, gif o persino un libro o un videogioco. Perché l’utilizzo della blockchain? La blockchain serve a registrare le informazioni relative all’NFT, assicurando l’unicità, l’autenticità e la proprietà di quest’ultimo. Un contenuto inserito su blockchain sarà dunque non replicabile e non sostituibile e avrà in ogni momento un autore e un unico proprietario. Gli NFT possono essere rivenduti o semplicemente collezionati per passione e gusto estetico. Si può pensare l’NFT tradizionale come un quadro. A differenza di quest’ultimo però, per avere conferme circa l’originalità, il valore, il proprietario non bisognerà rivolgersi a nessuno se non alla blockchain.

Melazeta è la gamification agency che da oltre vent’anni progetta e realizza soluzioni di engagement con l’obiettivo di comunicare, promuovere, formare e informare target mirati di pubblico secondo il linguaggio universale della Gamification e del Game-based approach e dell’animazione. 

Stargraph è la prima Passion-to-Earn platform, ovvero una premium di Non-Fungible Token (NFT) che consente ai brand di entrare in maniera semplice e assistita nell’era del web3 e agli utenti di monetizzare la loro passione, ricevendo ricompense per il solo fatto di collezionare NFT.

“Ci sono tante realtà che contribuiscono in maniera fondamentale a favorire il progresso delle scienze e lo sviluppo di condizioni di vita migliori per tutti. In tutti questi anni, Fondazione Umberto Veronesi ha dimostrato una capacità impareggiabile di raggiungere risultati ambiziosi, creando una serie di iniziative di inestimabile valore sia scientifico che umano. È motivo di orgoglio, per noi di Stargraph, aprire nuove strade utilizzando la tecnologia blockchain e gli NFT e metterle a disposizione di Fondazione Umberto Veronesi” ha dichiarato Michele Imbimbo, CEO e founder Stargraph.

“La relazione con la Fondazione Veronesi risale a quasi dieci anni fa" ricorda Lara Oliveti, CEO e Co-founder Melazeta. "Assieme abbiamo sperimentato varie soluzioni innovative per coinvolgere i donatori, partendo dalle app di game fino all’NFT. Trovo che la volontà della Fondazione di osare, approcciando sempre nuovi strumenti e utilizzando le dinamiche della gamification nella raccolta fondi, sia fondamentale per offrire nuove opportunità e esperienze che vanno a favore dello scenario italiano della charity” .

Torna a inizio pagina