Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Alimentazione

La psoriasi si combatte anche a tavola

pubblicato il 25-08-2013

L’evidenza emerge da un recente studio pubblicato su Jama Dermatology. Le nuove linee guida ribadiscono l’efficacia terapeutica della vitamina D e dei farmaci biotecnologici

La psoriasi si combatte anche a tavola

L’evidenza emerge da un recente studio pubblicato su Jama Dermatology. Le nuove linee guida ribadiscono l’efficacia terapeutica della vitamina D e dei farmaci biotecnologici  

Prima le nuove linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. Poi una recente ricerca secondo cui una dieta ipocalorica migliorerebbe i sintomi nei pazienti in sovrappeso. È un periodo in cui i riflettori sono puntati sulla psoriasi, malattia infiammatoria cronica della pelle che colpisce un milione e mezzo di italiani, in prevalenza uomini.

LINEE GUIDA - Il documento è stato elaborato da un ampio gruppo di lavoro costituito da esperti in materia e da tutte le figure professionali coinvolte nel trattamento della malattia (dermatologo, farmacologo, oncologo-epidemiologo, medici di medicina generale, diabetologo, reumatologo, epidemiologo e infermiere professionale). La firma in calce è dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani (ADOI). «Sono stati aggiornati i quesiti relativi al trattamento della psoriasi cronica a placche nell’adulto, escludendo quelli relativi alla diagnosi e all’artrite psoriasica - afferma Alfonso Mele, epidemiologo dell’Istituto Superiore di Sanità e responsabile delle linee guida -. Il nostro intento è quello di fornire un contributo affinché all’interno delle strutture dedicate alla gestione clinica della psoriasi siano tracciati percorsi diagnostico-terapeutici omogenei». Il documento ribadisce l’efficacia dei derivati della vitamina D e dei corticosteroidi nei trattamenti topici per la psoriasi a placche. Efficaci e sicuri anche i farmaci biotecnologici, ma, allo stato attuale, non è possibile affermare se ve ne sia uno migliore di un altro. Esclusa, invece, l’utilità della medicina alternativa.

MALATTIA SISTEMICA - Recenti evidenze suggeriscono come la psoriasi si possa considerare una malattia sistemica, a cui possono associarsi malattie infiammatorie croniche intestinali, patologie oculari, malattie metaboliche e cardiovascolari, disturbi psicologici. Di conseguenza gli aspetti sopra indicati e la natura cronica e inguaribile della malattia fanno sì che le sue conseguenze sociali siano estremamente rilevanti. È per questo motivo che diversi gruppi di ricerca sono al lavoro per studiare i possibili effetti positivi sulla malattia generati da altri comportamenti. A partire dalla dieta, per esempio, che, se a basso contenuto calorico, può migliorare i sintomi della psoriasi nei pazienti in sovrappeso. È la conclusione a cui è giunto uno studio pubblicato su Jama Dermatology da un gruppo di ricerca danese, secondo cui la malattia cutanea risulta associata a un aumento dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare: come il diabete, l'ipertensione e l’iperlipidemia. Lo studio clinico randomizzato è stato condotto su 60 pazienti obesi con psoriasi, divisi in due gruppi: uno seguiva una dieta ipocalorica di 800-1000 chilocalorie al giorno e l’altro continuava a mangiare in modo ordinario. Il trattamento dietetico ha mostrato un importante miglioramento clinico, verificato attraverso un indice di misurazione specifico (Pasi). S’è visto, inoltre, che i pazienti che seguivano una dieta a basso contenuto calorico hanno perso quasi 34 chili in 16 settimane e riportato miglioramenti nei sintomi della psoriasi e nella loro qualità di vita generale. «Servono riscontri su un campione più ampio, ma questo studio ci permette di affermare che i pazienti affetti da psoriasi, seguendo una dieta ipocalorica, possono riscontrare un lieve miglioramento dei sintomi», afferma Peter Jensen, dermatologo all’università di Copenaghen e prima firma della pubblicazione.

Fabio Di Todaro
@fabioditodaro


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video