Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Altre News

Alimentazione e prevenzione con Fondazione Veronesi e Giro d'Italia: la soia

pubblicato il 26-05-2013

Alimentazione e prevenzione con Fondazione Veronesi e Giro d'Italia: la soia


La soia è un alimento ricco di fibre, vitamine (gruppo A, B ed E), proteine, grassi polinsaturi essenziali, isoflavoni e minerali (magnesio, potassio, fosforo e calcio). Una serie di considerazioni “statistiche” sono alla base dell’interessamento degli studiosi per la soia. Si è notato infatti che il tasso di mortalità in America per malattie cardiovascolari, sia maschile che femminile, era doppio rispetto a quello della popolazione giapponese.

La constatazione che quello che mangiamo influenza i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue ha indotto i ricercatori a effettuare uno studio comparato sulle differenti abitudini alimentari tra i paesi occidentali e quelli orientali. Una differenza sostanziale è balzata subito agli occhi: la soia in Giappone e in molti altri paesi asiatici rappresentata la principale fonte di proteine. Negli Stati Uniti, come d’altra parte nei paesi occidentali, i cibi a base di soia sono invece pressoché assenti. Sono quindi stati studiati gli effetti delle proteine di soia sul livello di colesterolo LDL e di trigliceridi nel sangue.

I risultati sono a dir poco stupefacenti, la soia si è infatti dimostrata in grado di: ridurre il colesterolo totale e colesterolo LDL, ridurre i trigliceridi e aumentare il colesterolo HDL. Conseguenza diretta di questa serie di studi è stata l’affermazione che, nei casi di elevati tassi di colesterolo nel sangue, se le proteine di soia sostituiscono tutte o almeno in parte le proteine animali, vi è un’importante diminuzione di colesterolo totale e di colesterolo LDL nel sangue.  


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video