Chiudi
L'esperto risponde
Francesca Morelli (a cura di)

Se il test HPV è sempre positivo, ecco quali esami fare

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

pubblicato il 27-12-2021

Se il test HPV continua a segnalare la presenza di papillomavirus ma la colposcopia è negativa, ci sono altri test utili, spiega l'esperto

Se il test HPV è sempre positivo, ecco quali esami fare

Ho 61 anni e sono in menopausa; 7 anni fa ho subito la conizzazione dell'utero una lesione Cin1 e da allora eseguo ogni anno il test HPV, che risulta sempre positivo mentre la colposcopia non ha mai evidenziato lesioni particolari. Pertanto ricevo sempre indicazione di ripetere il test HPV a distanza di un anno. È possibile che possa sviluppare una neoplasia dell'utero e nel caso posso fare prevenzione, in considerazione di assenza di disturbi associati? 

S. (domande pervenute tramite form L'Esperto risponde)

Risponde il professor Mario Preti, Professore Associato di Ginecologia e Ostetricia, dipartimento di Scienze Chirurgiche, Università degli Studi di Torino

Cara signora,

la persistenza dell'infezione da HPV, verificata con test validati per lo screening, rappresenta un fattore di rischio per le lesioni preinvasive e invasive del collo dell'utero. La colposcopia, invece, è un esame che deve valutare la presenza di lesioni a livello del collo dell'utero e della vagina. In caso di persistenza dell'infezione da HPV, con colposcopia negativa (quindi senza evidenza di lesioni) occorre saperne di più: è possibile eseguire un "curettage endocervicale". Si tratta di un prelievo nel canale cervicale che mette in comunicazione la parte esterna con la parte interna dell'utero.


Articoli correlati


In evidenza

Torna a inizio pagina