Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Neuroscienze

Anche gli animali hanno una morale

pubblicato il 21-09-2011
aggiornato il 01-02-2017

Dalla conferenza The future of Science

Anche gli animali hanno una morale

Dalla Conferenza mondiale The Future of Science. Opening lecture di Frans de Waal (esperto di comportamento dei primati). Homo omini lupus è un mito da sfatare: uomini e animali in realtà sono programmati per essere solidali fra loro

Il vecchio adagio latino Homo homini lupus, ovvero l’uomo è un lupo per l’uomo, non sembra valere più. Addio dunque al vecchio proverbio degli antichi romani reso popolare da Thomas Hobbes. Benché ne siano permeate grandi parti del diritto, dell’economia e delle scienze politiche, il proverbio fa torto sia alla natura profondamente sociale della nostra specie sia ai canidi, animali fra i più cooperativi.

L'empatia infatti è istintiva per una grande varietà di specie animali, inclusa quella umana. Negli esperimenti da me condotti lo abbiamo dimostrato. In alcuni lavori con le scimmie antropomorfe e non, ho osservato molti casi in cui un individuo ha soccorso un altro durante una zuffa, mettendo un braccio attorno alle spalle della vittima di un attacco precedente, o manifestando comunque reazioni emotive alla sofferenza altrui. Un atteggiamento del tutto consolatorio proprio come avviene nell'uomo.

Studiando il comportamento sociale degli animali, come la formazione di legami e di alleanze fidate, l’istinto gregario, le espressioni di consolazione, e la risoluzione dei conflitti abbiamo dimostrato che gli animali e gli esseri umani sono preprogrammati per correre in aiuto degli altri.

Ma gli esperimenti che dimostrano empatia nell'animale non finiscono qui. Ciò avviene anche tra specie differenti. Penso al simpatico esperimento in cui una baby scimmia risponde alle “linguacce” fatte dal ricercatore. O al senso materno di alcuni scimpanzè per i cuccioli di altri animali. Presi in toto, mi sento di affermare che questi risultati mettano seriamente in dubbio l’assunto che gli esseri umani siano caratterizzati da un egoismo innato. 

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza