Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Imparare a dubitare: una guida per futuri scienziati

«Forse sì Forse no», pensato per i bambini e i ragazzi, aiuta a sviluppare le competenze dello scetticismo e dello spirito critico, essenziali per vivere nel mondo moderno

Imparare a dubitare: una guida per futuri scienziati

Secondo gli ultimi dati Ocse, praticamente un italiano su due (il 47%) è un analfabeta funzionale, cioè è sì in grado di leggere e scrivere ma non possiede capacità di analisi critica per comprendere a fondo testi scritti, intervenire attivamente nella società, sviluppando proprie conoscenze e potenzialità e interfacciarsi con eventi complessi del mondo con occhio critico e consapevole, siano essi la crisi economica, la questione dei migranti o le scelte che riguardano la propria salute. E’ una percentuale allarmante, che fa balzare il nostro paese ai primi posti al mondo.

Le ragioni dietro questo fenomeno sono molte; sicuramente una di queste, anche se non l’unica, è che il nostro sistema educativo non ci abitua al dubbio, al metodo scientifico, al ragionamento critico e allo scetticismo nei confronti di affermazioni che vengono presentate come assolute e calate dall’alto, anche quando si insegna la scienza. Per questo è particolarmente consigliato ai lettori più giovani «Forse sì Forse no», scritto da Dan Barker, co-presidente della Freedom From Religion Foundation, illustrato da Brian Strassburg e pubblicato in Italia da Nessun Dogma.

Un libro snello e agile, che si legge in un fiato e appositamente pensato per i più giovani. Molto interessante è l’approccio narrativo: il testo è estremamente asciutto e conciso, e ampio spazio viene lasciato alla narrazione a fumetti o tramite illustrazioni molto semplici, che ricordano un po’ le famose “strisce” dei Peanuts. La prima parte del libro mostra cosa si intende per mentalità scettica attraverso una storia a fumetti, in cui la protagonista svela il “mistero” della presenza di fantasmi in cucina non accontentandosi della spiegazione sovrannaturale ma facendo domande e indagando.

Nella seconda parte, invece, si illustrano con un linguaggio accessibile e semplice ma rigoroso, i principi fondamentali del metodo scientifico e dello spirito critico: non accettare spiegazioni a scatola chiusa o illogiche, fare i controlli, chiedere le prove, ripetere i controlli, e se ci sono più spiegazioni, scegliere di preferenza quella più semplice (principio che nella scienza è noto come Rasoio di Occam). Un’utilissima guida per giovani scettici per diffondere un atteggiamento di sano dubbio davanti agli eventi del mondo, il Forse sì Forse no del titolo: il modo migliore per diventare futuri cittadini pienamente consapevoli. Adatto ai lettori dagli 8 anni in su.

FORSE SI' FORSE NO

Dan Barker, illustrazioni di Brian Strassburg Nessun Dogma, 80 pagine, 12 euro

 

Chiara Segré

@ChiaraSegre



Commenti (0)