Ricerca per tag :
aterosclerosi


Il calcio in eccesso può aumentare i rischi per il cuore

22-02-2017

Adeguati livelli di calcio dalla dieta proteggono dall’aterosclerosi, ma in chi fa uso di integratori si rileva l’effetto opposto. Studio sul «Journal of the American Heart Association»

Grassi saturi, altro che assoluzione: chi ne assume troppi mette il cuore a rischio

16-01-2017

Una ricerca conferma un maggior impatto delle malattie cardiovascolari nei forti consumatori di carni rosse, formaggi e prodotti trasformati

Il terremoto mette a rischio il cuore e la mente

25-08-2016

Lo stress da terremoto non curato porta a un picco di malattie cardiovascolari anche nelle persone sane. Disagi anche per l'apparato respiratorio

Dieta, si riapre il confronto tra grassi saturi e insaturi?

15-07-2016

Una rassegna pubblicata sul «British Medical Journal» pone in discussione le ricadute dei livelli di colesterolo (in particolare Ldl) sulla salute cardiovascolare. Ma gli esperti invitano a non eccedere con il consumo di grassi di origine animale

Trigliceridi e colesterolo fanno soltanto male o hanno una funzione importante nel nostro organismo?

28-06-2016

Trigliceridi e colesterolo fanno soltanto male o hanno una funzione importante nel nostro organismo?

Dopo un infarto per il colesterolo vale «la regola del 70»

09-05-2016

Diminuire i livelli di colesterolo “cattivo” è fondamentale per evitare un secondo infarto. fissato i llimite dei 70 milligrammi per decilitro: può ridurre il rischio del 25 per cento

L'Istituto Superiore di Sanità "assolve" l'olio di palma

26-02-2016

«Non ha effetti diversi sulla salute cardiovascolare rispetto alle altre fonti di grassi saturi». Manca una dose massima giornaliera consentita. Raccomandata prudenza per bambini, anziani, obesi e cardiopatici

Smettere di fumare può cambiare la vita di un cardiopatico?

24-04-2014

A cosa serve smettere di fumare per un cardiopatico? Risponde Pablo Werba

Le prime mosse per scoprire e battere l'ictus

29-10-2013

Un grande studio pubblicato in occasione della Giornata mondiale dell’ictus rivela che in un terzo dei casi l’ictus colpisce prima dei 65 anni e spesso anche tra i giovanissimi. Ecco perché è fondamentale accorgersi subito del rischio in corso

Come capire se c'è una stenosi?

30-07-2013

Risponde Rita Spirito, Responsabile del Dipartimento di Chirurgia Vascolare dell'I.R.C.C.S. Centro Cardiologico Monzino di Milano