Ricerca per tag :
infarto del miocardio


Caffè: ecco quanto berne per trarre benefici per la salute

03-08-2020

Con 4-5 tazzine di caffè al giorno, si riduce il rischio di insorgenza di diverse malattie croniche (tumori compresi). In gravidanza, invece, meglio fermarsi a 2

Dopo ictus e infarti meglio la cardioaspirina o le tienopiridine?

05-06-2020

Sicurezza ed efficacia: risultati analoghi con aspirina a basso dosaggio e inibitori del recettore P2Y12. Ma i costi premiano il ricorso alla cardioaspirina

Coronavirus: interventi chirurgici più a rischio con il Covid-19

04-06-2020

Più complicanze e decessi in aumento tra i pazienti operati col Sars-CoV-2. Se possibile, meglio rimandare l'appuntamento col bisturi

Perché il cuore invecchia? La ricerca di Francesco Scavello

25-05-2020

Francesco Scavello studierà il ruolo della proteina sRAGE, coinvolta nella fibrosi cardiaca legata all’invecchiamento

Al lavoro in bici o a piedi per la salute di persone e ambiente

20-05-2020

Una ricerca inglese rileva meno rischi per la salute in chi va a lavorare a piedi o in bicicletta. Occorre ripensare la mobilità urbana, ma basta la buona volontà dei singoli?

È vero che un grande spavento può far ammalare il cuore?

12-05-2020

La sindrome di Takotsubo può essere causata da un forte stress. L'approfondimento nel quaderno dedicato al cuore

Dopo un infarto, fare attività fisica aiuta a vivere meglio

28-04-2020

Il movimento (150' a settimana) aiuta i pazienti reduci da un infarto a recuperare la salute fisica ed avere una buona qualità della vita

Infarto: la paura del Covid-19 allontana i pazienti dall'ospedale

24-04-2020

Quasi dimezzato (apparentemente) il numero di pazienti colpiti da un infarto. Gli esperti invitano a non rimandare le cure

Covid-19: la riabilitazione di cui ha bisogno chi supera la malattia

14-04-2020

Il doppio tampone sancisce la fine della fase acuta della malattia da Sars-CoV-2. Ma per un recupero completo, nella maggior parte dei casi, occorrono diversi mesi

Covid-19 lascia il segno anche su cuore, reni, fegato e cervello

09-04-2020

Con l'aumento dei contagi, si sta scoprendo che il Coronavirus non danneggia soltanto i polmoni. Diverse le possibili cause del danno diffuso ad altri organi

Torna a inizio pagina