30-08-2017

Fare il vaccino equivale a fare la malattia?

Risponde Pier Luigi Lopalco, professore di Igiene presso l'Università di Pisa

Se mi si chiede se fare la malattia sia meglio che non fare la vaccinazione, la risposta ovviamente è no. Perché? Perché in qualche modo la vaccinazione simula quello che avviene nel corso di una malattia naturale, con una grande differenza: che il vaccino non procura i danni che invece la malattia procura. Quindi dopo una vaccinazione noi avremo un’immunità specifica nei confronti di quel micro organismo, sia esso un virus o un batterio, però con la grande differenza che non abbiamo rischiato tutti gli eventi che si accompagnano ad una malattia naturale, cioè ci siamo immunizzati senza però avere i danni della malattia.