19-04-2019

Tag:

alcol

I falsi miti sull'alcol

L'alcol è una sostanza tossica che crea dipendenza e rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie e morte

1) L’alcol è un nutriente come tutti gli altri? No, anzi: è un antinutriente, cancerogeno e non è utile al funzionamento, al mantenimento o alla preservazione della salute di organi e apparati 

2) L’alcol aiuta la digestione? Non è vero. Chi consuma bevande alcoliche, registra un rallentamento dei processi digestivi, dovuto a un alterato svuotamento dello stomaco 

3) Il vino «fa buon sangue»? No, perché l’etanolo è una sostanza tossica che il sangue veicola al fegato e agli altri organi. Ci vogliono tre ore per «digerire» un bicchiere e, se si eccede, la concentrazione di grassi nel sangue aumenta e i nutrienti non vengono assorbiti al meglio 

4) Le bevande alcoliche sono dissetanti? L’alcol non serve a dissetare, anzi il suo metabolismo ha bisogno di acqua. Gli alcolici aumentano la diuresi e di conseguenza la sensazione di sete

5) L’alcol aiuta a riscaldarci? L’alcol produce una momentanea sensazione di calore dovuta alla vasodilatazione, che è però al contempo responsabile di una maggiore velocità di dispersione del calore

6) L’alcol fa bene al cuore? L’alcol non è «amico» di cuore, cervello e arterie. Basta superare un bicchiere per incrementare il rischio di attacco cardiaco, ictus e intaccare complessivamente la salute cardio e cerebrovascolare 

7) L’alcol ci rende più sicuri? L’alcol disinibisce, eccita e aumenta il senso di socializzazione anche nelle persone timide. Ma dopo l’euforia iniziale, agisce come un potente depressivo del sistema nervoso centrale 

8) Bere tanto, ma occasionalmente, non è dannoso. Il «binge drinking» consiste nel consumare quantità di alcol superiori ai sei bicchieri, a digiuno e in un arco temporale inferiore o limitato alle 2-3 ore. Se protratto nel tempo, questo comportamento abbassa la percezione del rischio e può portare all’intossicazione alcolica 

9) L’alcol aiuta a dimagrire? L’alcol apporta 7 chilocalorie per grammo. Bevendo un bicchiere ai pasti (12 grammi di alcol), si arriva a circa 200 chilocalorie al giorno. Inoltre le persone che bevono paiono più portate a consumare alimenti calorici e a volte di scarsa qualità nutrizionale

10) La birra aumenta la produzione di latte nelle donne incinte? La donna che deve allattare per produrre latte deve introdurre molti liquidi (almeno 2 litri al giorno). Se la mamma assume alcolici durante l’allattamento, questi passano attraverso il latte e arrivano al bambino, con il rischio di danneggiare la formazione di diversi organi