Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
16-12-2016

Tumori negli adolescenti: a quali sintomi prestare attenzione?

I sintomi dei tumori in età adolescenziale sono spesso difficili da riconoscere. Risponde Andrea Ferrari dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

Sintomi spesso troppo vaghi sono il motivo del ritardo diagnostico dei tumori negli adolescenti. Ecco i campanelli d'allarme ai quali prestare attenzione.

Una caratteristica particolare degli adolescenti con tumore, è che arrivano spesso alla diagnosi in ritardo, ci sono degli studi che ci dicono che per esempio il tempo mediano tra il primo sintomo e la diagnosi per i bambini è circa di 40 giorni, per adolescenti è cerca di 140/150 giorni. E questo può essere dovuto sia a un ritardo legato in qualche modo al paziente, la famiglia, la mancanza della consapevolezza che si può ammalare di tumore a quest'età, il fatto che gli adolescenti non sono più in qualche modo sotto il controllo paterno, che possono nascondere qualche modo dei sintomi, probabilmente dovuto anche un ritardo legato proprio al primo medico che vede il paziente che non sa conoscere i segni e sintomi quindi non sa inviare il paziente al posto giusto, anche perché manca nel territorio una rete, come c'è invece quella per bambini, che permette in qualche modo di velocizzare i percorsi di diagnosi quindi è importante che aumenti, tra la popolazione ma anche tra i medici, questa consapevolezza che ci si può ammalare di tumore in questa fascia di età ed è importante prestare attenzione ai segni e sintomi che sono campanelli d'allarme, per cui, per esempio, un dolore, di cui non c'è altra spiegazione, che non passa, che persiste da diverse settimane o piuttosto che una tumefazione cioè una massa, un gonfiore a livello di una gamba, e spesso tra gli adolescenti ci sono i sarcomi a volte uno pensa subito allo strappo muscolare a un trauma, ma dopo un po’, quando questo gonfiore non passa, è importante cercare di rivolgersi a qualcuno che ci possa aiutare, che possa fare degli esami, appurati segni sintomi possono essere la stanchezza, l’anemia in qualche modo leucemie possono avere dei sintomi iniziali come questa piuttosto che un neo, normalmente magari da tempo che cambia forma, che cambia dimensione, cambia colore piuttosto che un mal di testa, i tumori al cervello sono un’altra tipologia di tumore molto frequente in questa fascia d’età, allora non possiamo preoccuparci, fare una risonanza magnetica ad ogni mal di testa, ma un mal di testa che persiste da molte settimane dico non c'è spiegazione magari associato ad altri sintomi neurologici, è qualcosa che deve in qualche modo essere un campanello d'allarme