Testamento solidale: 13 settembre Open Day per saperne di più

In occasione della Giornata Internazionale del Lascito Solidale, 60 Consigli Notarili in tutta Italia apriranno le porte per dare informazioni gratuite a chi è interessato a fare del testamento un momento di solidarietà

Sempre più italiani sono interessati ai lasciti solidali e al testamento come un'opportunità concreta di fare la differenza per il futuro di tante persone. Per chiunque abbia domande o curiosità l'appuntamento è per il 13 settembre, giorno in cui si terrà il primo Open Day Solidale presso 60 consigli notarili. L'iniziativa è organizzata in occasione della Giornata Internazionale del Lascito Solidale, dal Comitato Testamento Solidale (di cui fa parte anche la Fondazione Umberto Veronesi) in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato. 

Durante l'Open Day il 13 settembre dalle ore 16 alle 19 presso le sedi dei Consigli Notarili aderenti si potranno avere informazioni e consulenza gratuita sul lascito solidale, confrontandosi ad esempio su come si fa un testamento solidale, come tutelare la famiglia e far in modo che le proprie volontà vengano eseguite dopo la morte, cosa si può donare in beneficenza.

Non è indispensabile avere grandi patrimoni per compiere un gesto di solidarietà. Oggi, con un lascito solidale anche chi si trova in una condizione economica e sociale non privilegiata può con una piccola somma di denaro “fare la differenza” e contribuire in maniera significativa al “bene comune”. La Fondazione Umberto Veronesi ha realizzato una guida pratica consultabile qui: https://lasciti.fondazioneveronesi.it/. La guida si può consultare, scaricare o ricevere gratuitamente a casa.

I Consigli partecipanti sono: Agrigento e Sciacca, Arezzo, Avellino e Sant’Angelo de’ Lombardi, Bari, Belluno, Benevento e Ariano Irpino, Biella e Ivrea, Bologna, Brescia, Cagliari, Lanusei e Oristano, Campobasso, Isernia e Larino, Cassino, Catania e Caltagirone, Como e Lecco, Cosenza, Rossano, Paola, Castrovillari, Cremona e Crema, Enna e Nicosia, Ferrara, Firenze, Pistoia e Prato, Foggia e Lucera, Forlì e Rimini, Genova e Chiavari, Grosseto, L’Aquila, Sulmona e Avezzano, Lecce, Livorno, Lucca, Mantova, Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Patti e Mistretta, Milano, Busto Arsizio, Lodi, Monza, Varese, Modena, Napoli, Torre Annunziata e Nola, Padova, Palermo e Termini Imerese, Palmi, Parma, Perugia, Piacenza, Pisa, Potenza, Lagonegro e Melfi, Ragusa e Modica, Ravenna, Reggio Emilia, Roma, Velletri, Civitavecchia, Salerno, Nocera Inf., Vallo d. Lucania e Sala Consilina, Sassari, Nuoro e Tempio Pausania, Savona, Siena e Montepulciano, Siracusa, Taranto, Torino e Pinerolo, Trani, Trento e Rovereto, Udine e Tolmezzo, Venezia, Verbania, Verona, Vicenza e Bassano del Grappa, Viterbo e Rieti. (Elenco e recapiti sono consultabili qui).

Il Comitato Testamento Solidale è composto da 22 organizzazioni non-profit: ActionAid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Aiuto alla Chiesa che Soffre Onlus, Amnesty International, Amref, CBM, Greenpeace, Intersos, Istituto Pasteur Italia Fondazione Cenci Bolognetti, Operation Smile Italia Onlus, Fondazione Telethon, Fondazione Umberto Veronesi, Progetto Arca, Telefono Azzurro, Unicef, Università Campus Bio-Medico di Roma, Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Vidas. 

Il 12 settembre, inoltre, alla Casa del Cinema di Roma avrà luogo l'evento “Testamento Solidale. Quando i grandi progetti non hanno età”, in cui verranno presentati i risultati di una nuova indagine GFK Italia su "cosa significa per gli italiani fare qualcosa di grande".