Chiudi
Fumo

Mamme in attesa: mai troppo tardi per smettere di fumare

pubblicato il 06-12-2011

I bimbi nati da fumatrici che hanno smesso, sia pure a gravidanza già avviata, hanno un peso alla nascita simile a quello dei figli delle non fumatrici. Intanto, uno studio include le malformazioni fetali fra i rischi delle sigarette

Mamme in attesa: mai troppo tardi per smettere di fumare

I bimbi nati da fumatrici che hanno smesso, sia pure a gravidanza avviata, hanno un peso alla nascita simile a quello dei figli delle non fumatrici. Intanto, uno studio include le malformazioni fetali fra i rischi delle sigarette

Il progetto di un figlio spesso è un potente incentivo per dire addio alle sigarette e chi non fuma, oltre a migliorare la propria salute, quella del partner e quella del nascituro, ha anche più probabilità di concepire. Prima è meglio è, dunque. Ma ora uno studio britannico incoraggia anche le mamme ritardatarie.

BENEFICI PER I NASCITURI - Anche le donne che smettono più tardi, quando hanno la conferma di una gestazione già in corso, regalano al loro piccolo la possibilità di nascere con un peso nella media (come accade alle donne che non hanno mai fumato), abbattendo il rischio di complicanze, comprese quelle di un parto prematuro. La ricerca, condotta dalla Southampton University, è stata presentata alla conferenza annuale della Società Europea di Riproduzione Umana e Embriologia (ESHRE).

MALFORMAZIONI - Sempre dalla Gran Bretagna arriva una ricerca che per la prima volta ha valutato sistematicamente il legame fra i rischi di malformazioni neonatali e il fumo materno. Revisionando 172 studi per un totale di 173.687 casi di patologie contro 11,7 milioni di controlli (cioè casi di bimbi sani), è emersa una correlazione evidente fra il fumo in gravidanza e difetti cardiovascolari, muscoloscheletrici, gastrointestinali, malformazioni del volto e della bocca, criptorchidismo. Non risultano invece legami con i difetti all’apparato genitourinario, respiratorio o del sistema nervoso centrale. L’indagine, condotta dagli esperti dell’University College di Londra, è stata pubblicata sulla rivista Human Reproduction Update.

3 FUMATRICI SU 10 NON SMETTONO COL PANCIONE - Secondo l’Osservatorio Fumo, Alcool e Droga dell’Istituto Superiore di Sanità, il 71% delle fumatrici smette durante la gravidanza, ma di loro il 70% di loro ricomincia a fumare subito dopo il parto o il periodo di allattamento.


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza