Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
L'esperto risponde

Carboidrati a pranzo e proteine a cena: è vero anche per gli anziani?

pubblicato il 21-09-2018
aggiornato il 11-10-2018

La «crono-dieta» non è così efficace oltre i 65 anni. Gli esperti consigliano di suddividere l'apporto proteico nel corso dei tre pasti principali

Carboidrati a pranzo e proteine a cena: è vero anche per gli anziani?

Nell’anziano assolutamente no. Quella che ancora oggi è definita «crono-dieta», perché consiglia questa scansione temporale per il consumo
dei nutrienti, non sembra essere utile agli anziani e, secondo le ultime ricerche scientifiche, non sarebbe valida per chiunque.


Per quanto riguarda gli anziani, la quota giornaliera delle proteine dovrebbe essere distribuita durante i tre pasti principali, per sfruttare il massimo dell’effetto positivo della sintesi proteica connessa all’assunzione di ogni singolo pasto. Molti ricercatori americani esperti di nutrizione oggi affermano che è inutile mangiare una gran quantità di proteine in un singolo pasto e che, invece, sarebbe meglio dividere tra colazione, pranzo e cena, in quota di circa 25-30 grammi per pasto.

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza