Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
L'esperto risponde

Come avviene l'accertamento di morte prima del prelievo di organi?

pubblicato il 07-06-2017
aggiornato il 29-06-2017

Il passaggio è necessario, in vista dell'eventuale prelievo di organi. A certificare la morte è una commissione esterna composta da almeno tre medici: un rianimatore, un neurologo e un medico legale (o della direzione sanitaria)

Come avviene l'accertamento di morte prima del prelievo di organi?

Dopo quanto tempo dalla morte di un paziente è possibile procedere al prelievo degli organi? Chi è responsabile dell'accertamento della morte di un paziente? Quanto è garantista il sistema italiano? A tutte queste domande, nella videointervista che segue, risponde Marinella Zanierato, responsabile della struttura di rianimazione in ambito di donazioni e trapianti del policlinico San Matteo di Pavia. 

COME AVVIENE L'ACCERTAMENTO DI MORTE PRIMA DEL PRELIEVO DEGLI ORGANI?

Hai anche tu una domanda in tema di salute? Registrati e invia il tuo quesito

 


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video