Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
L'esperto risponde

È vero che gli alimenti probiotici fanno bene all'intestino?

pubblicato il 22-06-2018

I probiotici sono in grado di influenzare positivamente l’ecosistema intestinale, nel quale arrivano ancora vitali dopo aver superato le barriere costituite dai succhi gastrici

È vero che gli alimenti probiotici fanno bene all'intestino?

Quando l’equilibrio della flora batterica si altera per alcuni fattori come la cattiva alimentazione, l’assunzione di medicinali, lo stress, la stanchezza, la presenza di altre malattie, può essere necessario ristabilirla assumendo integratori di microrganismi benefici, i probiotici, capaci di influenzare positivamente l’ecosistema intestinale, nel quale arrivano ancora vitali dopo aver superato le barriere costituite dai succhi gastrici.


Nei probiotici possono essere aggiunte anche sostanze prebiotiche (composti dietetici non vivi) che arrivano inalterati nell’intestino, all'interno del quale fungono da substrato specifico per la loro crescita, promuovendo un cambiamento nella flora microbica intestinale, a favore di una popolazione più salutare. I probiotici si trovano, oltre che negli integratori reperibili in farmacia, nei cibi fermentati (thé kombucha, miso, kefir, tempeh e crauti), nello yogurt addizionato e in alcuni latticini. Lo yogurt classico contiene Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus che non sono in grado di sopravvivere in numero consistente alla forte acidità del nostro stomaco.


Oggi sono in commercio prodotti fortificati con probiotici che arrivano vivi fino all'intestino. Tali alimenti vengono chiamati funzionali, e sono yogurt, formaggi freschi derivati dei cereali, come la pasta, con diversi effetti benefici: alcuni regolarizzano la funzionalità intestinale, altri stimolano soprattutto le difese immunitarie. I probiotici fanno davvero bene, ma non bastano a mantenere equilibrata la flora batterica: è necessario seguire uno stile di vita corretto e un’alimentazione sana, fare attività fisica, eliminare sigarette e alcol, diminuire lo stress.


Per saperne di più, iscriviti al sito
e scarica gratuitamente il quaderno sul colon-retto.


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza