Chiudi
L'esperto risponde
Redazione

Ernia iatale, perché limitare alimenti ricchi di fibra?

pubblicato il 17-08-2022


Aggiungi ai preferiti

Registrati/accedi per aggiungere ai preferiti

Gli alimenti ricchi di fibra, rallentando lo svuotamento gastrico, potrebbero acuire i sintomi dell'ernia iatale. Come ridurli? Ecco i consigli delle esperte

Ernia iatale, perché limitare alimenti ricchi di fibra?

Per quale motivo, a soggetti con ernia iatale, viene sconsigliato il consumo di cereali integrali e fibre?

Alessio (domanda pervenuta via mail)

 

Rispondono Elena Dogliotti e Chiara Matilde Ferrari, biologhe nutrizioniste e supervisori scientifici di Fondazione Umberto Veronesi. 

 

Gentile Alessio,

Gli alimenti ricchi di fibra rallentano lo svuotamento gastrico, ovvero aumentano i tempi di digestione e aumentano il volume e la tensione gastrica. Questa situazione, in soggetti con ernia iatale, che provoca la protrusione attraverso il diaframma di una piccola porzione dello stomaco verso l’esofago,  quindi con frequente reflusso, potrebbe acuire i sintomi che ne derivano. Per questo motivo, uno dei suggerimenti potrebbe essere quello di distribuire il contenuto di fibra lungo l'arco della giornata senza "sovraccaricare" i pasti, ma, più in generale, può essere utile evitare di consumare grandi porzioni di cibo.

La dieta che allevia il reflusso gastroesofageo

La dieta che allevia il reflusso gastroesofageo

16-07-2013

L’ernia iatale può, in ogni caso, essere di diversa gravità e dare sintomi diversi da soggetto a soggetto, per cui nelle scelte alimentari è bene non attenersi esclusivamente ad elenchi trovati su internet o a indicazioni generiche per la patologia, ma riferirsi a uno specialista che prenda in considerazione la persona e il suo stile di vita per dare consigli mirati. 


In evidenza

Torna a inizio pagina