Chiudi
L'esperto risponde

La rigidità del collo è sempre il primo segno della meningite?

pubblicato il 10-01-2019

L'indurimento del collo è un sintomo piuttosto frequente nelle persone colpite dalla meningite di tipo B. Ma l'esordio della malattia può essere anche più subdolo

La rigidità del collo è sempre il primo segno della meningite?

La rigidità del collo rappresenta uno dei sintomi più evidenti della meningite batterica di tipo B, anche se questa subdola malattia negli adulti si presenta spesso con i sintomi di una normale influenza.

Collo rigido e dolore cervicale generalmente non sono presenti in bambini sotto l’età di un anno o in pazienti con stato mentale alterato. Altri due segni tipici della meningite sono il segno di Kernig o il segno di Brudzinski.

Il segno di Kernig (prende il nome da Vladimir Michajloviè Kernig, medico russo che per primo lo identificò) viene testato in posizione seduta e sdraiata.
Quando il paziente è seduto, è impossibile mantenere le gambe estese perché ciò provoca intenso dolore.

Quando il paziente è nella posizione sdraiata, se si cerca di flettere tutto l’arto sul bacino, sempre per intenso dolore, la gamba tende a flettersi sulla coscia.

Il segno di Brudzinski è un altro dei così detti segni meningei. È la reazione ad alcune manovre mediche che indica uno stato di infiammazione delle meningi (ne esistono due diversi tipi).

Il nome di questo segno clinico viene da Jozef Brudzinski, un pediatra polacco del primo Novecento, che studiò i segni neurologici associati alla meningite.



Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza