Speciale Salute della pelle

Consigli di prevenzione, articoli, voci di glossario, notizie dal mondo della ricerca sulla salute della nostra pelle

PREVENZIONE AL SOLE

Il sole è un amico della nostra salute, ma è anche il principale fattore di rischio ambientale per la salute della pelle. Come proteggersi durante l'estate? Ecco alcune semplici regole:

  • usare indumenti di cotone, cappelli e occhiali; filtri solari con fattore di protezione adeguato;
  • evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata;
  • evitare abbronzatura articifiale;
  • sottoporsi con regolarità a una visita dermatologica; sorvegliare i nei secondo le regole dell'ABCDE.

LE CREME SOLARI: COME SCEGLIERLE E USARLE

  1. Deve filtrare sia UVB sia UVA. Sull'etichetta devono comparire il fattore di protezione (SFP) dai raggi UVB e il bollino UVA.
  2. Tenere conto del fototipo:
    • scuro è indicata un fattore di protezione intorno a 15
    • intermedio (biondo scuro-castani) fattori tra 15 e 30
    • chiaro (biondo o rossi e pelle molto chiara) fattori da 30 in su.
  3. La consistenza deve permettere di spalmarla facilmente.
  4. Deve essere applicata in maniera abbondante: almeno due-tre cucchiai da tavola (circa 25-30 grammi) per tutto il corpo.
  5. Ripetere l’applicazione almeno ogni due ore e dopo ogni bagno: l’acqua, il sudore, il contatto con la sabbia o con gli indumenti possono portare via la protezione.
  6. Tenere conto che il calore può alterare le creme e rispettare la data di scadenza.

Cosa sono i tumori della pelle?

La pelle riveste il nostro corpo e lo protegge. Ci permette di sopravvivere a contatto con gli agenti chimici e fisici che ci circondano, mantiene la regolazione della temperatura, ci consente di percepire l’ambiente esterno.

La pelle può essere colpita dai tumori: alcuni perfettamente guaribili, altri (il melanoma) ancora oggi difficili da curare in molti casi.

È importante conoscerne l’esistenza, essere informati sui campanelli d’allarme e, soprattutto, sulle tante piccole accortezze che ci consentono di ridurre il rischio di ammalarci. 

Come riconoscere un neo sospetto?

La presenza di nei è inoltre indice di una maggiore predisposizione allo sviluppo di neoplasie della pelle, vanno quindi tenuti sotto controllo, seguendo la regola dell’ABCDE:  

  • A asimmetrie, quando un neo presenta una metà diversa dall’altra
  • B bordi, più a rischio quelli irregolari
  • C colore, se cambia, si sfuma o sbiadisce
  • D dimensioni, se il diametro è maggiore di 6 millimetri
  • E evoluzione, nell’arco di poco tempo sia in dimensioni, sia se diventa in rilievo

Torna a inizio pagina