Rita Fusco, fondatrice e titolare: "Mia sorella da anni lotta contro la malattia. Lei mi ricorda che non si può stare fermi". Il ricavato dell'iniziativa andrà al progetto Pink is Good

Tumore al seno: Lady Nail con la Fondazione Veronesi per le donne

«La ricerca è fondamentale. Senza, è impensabile credere che si possano trovare soluzioni a mali che continuano a mietere troppe vittime». Rita Fusco è la fondatrice e titolare di un’azienda che fatto una scelta importante: impegnarsi a favore del bene comune e del progresso scientifico. Dal primo febbraio e fino alla fine di aprile infatti, la vendita dei prodotti per unghie Lady Nail è stata legata al sostegno del progetto Pink is Good della Fondazione Umberto Veronesi, dedicato alla lotta al tumore al seno. Il ricavato al termine del periodo, pari a 11.200 euro, contribuirà dunque a finanziare il lavoro di giovani e capaci ricercatori, che studiano la malattia che in Italia colpisce 48.000 donne ogni anno.

Abbiamo chiesto a Rita Fusco quali siano le ragioni dell’impegno, personale e aziendale, a favore della ricerca sul cancro. «Non so distinguere tra l’impegno aziendale e quello personale: metto tutta me stessa nella conduzione della mia azienda, così come nella vita privata sono impegnata come tanti a combattere questa battaglia. C’è una donna nella mia famiglia, mia sorella, che da anni affronta la malattia. Per tutti noi è un esempio di grande forza e ci ricorda che non si può restare inermi, senza fare nulla». C’è un nesso fra un’impresa come la vostra, che si occupa della bellezza femminile, e la ricerca per la salute della donna? «Assistiamo quotidianamente le donne nella ricerca della bellezza, ben consapevoli che non si tratta solo di un canone estetico ma che l’attenzione oggi va rivolta soprattutto al benessere del corpo, scegliendo ed utilizzando prodotti sicuri e che rispettano la salute dell’organismo. Penso che sia questa la corretta relazione tra impresa e ricerca scientifica: prestare attenzione ai bisogni delle donne, pensando al loro benessere e ricordando loro di ascoltare il proprio corpo, anche con campagne di prevenzione come quella di Pink is Good». Cosa pensa della capacità delle donne, oggi, di prendersi cura di sé? «Le donne non dimenticano mai di prendersi cura di se stesse. Il messaggio più importante che viene trasmesso da aziende come Lady Nail ai propri clienti è che non c’è donna più bella di una donna sana».