A Milano, nello spazio Solferino 19 (fino all'8 novembre), gli scatti realizzati da 13 artisti dell’Accademia di Brera a 6 donne che hanno superato un tumore

«Dona le tue rughe»: una mostra per raccontare la vita dopo il cancro

Non più soltanto una campagna. «Dona le tue rughe», l'iniziativa di L’Oréal Paris ideata da McCann Worldgroup Italia con Fondazione Umberto Veronesi, aggiunge un nuovo capitolo alla sua storia: una mostra per omaggiare le donne che hanno affrontato e superato un tumore. A Milano, nello Spazio Solferino 19, dal 4 all'8 novembre è possibile apprezzare le fotografie, le installazioni e i disegni realizzati da 13 giovani promettenti artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brera. «Il progetto si relaziona con qualcosa che misura e trattiene il tempo, che segna il passo della vita e della forza necessaria che occorre a tracciarne il percorso - afferma Maria Cristina Galli, vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Brera -. Il tempo, inteso come un processo di rinascita quotidiana e l'inizio di una nuova avventura, è assieme alle protagoniste l'attore fondamentale di questa iniziativa».


Le rughe testimoniano la vittoria sul cancro, la vita che va avanti e un futuro tutto da disegnare. Protagoniste della campagna e della mostra sono le Pink Ambassador di Fondazione Umberto Veronesi. «Raccontare le loro storie vuol dire raccontare l’esperienza di tutte le donne che hanno combattuto la malattia e l’hanno sconfitta grazie alla ricerca scientifica d’eccellenza che sosteniamo dal 2003», aggiunge Monica Ramaioli, direttore generale di Fondazione Umberto Veronesi. 


«Crediamo nel grande valore della ricerca e della prevenzione e anche quest’anno abbiamo voluto promuovere questo progetto dal forte impatto sociale - sostiene Guillaume Perrin, brand director L’Oréal Paris -. Essere donna è un cammino difficile e pieno di responsabilità e il nostro brand vuole essere al fianco di ognuna perché tutte possano guardare con serenità e fiducia verso il futuro». 


LA MOSTRA PUO' ESSERE VISITATA TUTTI I GIORNI FINO ALL'8 NOVEMBRE (17.30-21) NELLO SPAZIO SOLFERINO19 (via Solferino 19).
INGRESSO GRATUITO