Pittarosso Pink Parade: oltre un milione di euro per la ricerca sui tumori femminili

La cifra raccolta servirà a finanziare due studi clinici e l'attività di un ricercatore. Prossimo appuntamento a Milano il 4 ottobre 2020

1.093.544 euro. A tanto ammonta la cifra donata da Pittarosso a Fondazione Umberto Veronesi, come ricavato della Pittarosso Pink Parade. Una cifra record, frutto della presenza di oltre 16mila persone alla camminata svoltasi a Milano lo scorso 6 ottobre e dell'attività di raccolta fondi svolta nei mesi precedenti e fino al 31 ottobre nei punti vendita Pittarosso di tutta Italia. È la conferma dell'efficacia di una sinergia che va avanti ormai dal 2014. I fondi raccolti contribuiranno al sostegno alla ricerca sui tumori femminili, che Fondazione Umberto Veronesi porta avanti attraverso il progetto Pink is Good


La quota di un milione di euro, sfiorata nel 2018, è stata raggiunta per la prima volta nell'annata migliore della Pittarosso Pink Parade. Un risultato che le parti - nella foto il presidente Paolo Veronesi con Marcello Pace, amministratore delegato di Pittarosso - definiscono eccezionale e che ha permesso di raggiungere la cifra complessiva di 3.7 milioni di euro (dal 2014 a oggi). I fondi raccolti, come accennato, saranno interamente devoluti al sostegno alla ricerca sui tumori femminili. In prima battuta i proventi della Pittarosso Pink Parade serviranno a finanziare lo Studio P.I.N.K., un progetto multicentrico pluriennale che mira a ridurre la mortalità determinata dal tumore al seno. Grazie all'«exploit» sarà possibile ampliare il progetto in tre nuovi filoni: un’indagine nutrizionale, la creazione di una biobanca di imaging e una valutazione della quantità di radiazioni impiegate nella diagnostica.


L’indagine nutrizionale potrebbe aprire nuove correlazioni tra stile di vita e rischio di specifiche forme di tumore al seno, da usarsi come bussola sia per la prevenzione primaria sia per aiutare il medico verso il percorso diagnostico di prevenzione secondaria più efficace. La creazione di una biobanca di immagini e informazioni cliniche rappresenterà una novità e uno strumento prezioso per molta ricerca epidemiologica e clinica. L’analisi delle radiazioni permetterà infine di effettuare una valutazione tra costi e benefici legati a ogni indagine diagnostica. Nel complesso, l'ampliamento dello studio permetterà di affinare l’approccio diagnostico messo a punto nella prima fase del progetto. Obbiettivo: personalizzare e rendere sempre più preciso l'approccio e il trattamento del più diffuso tumore femminile.


I fondi raccolti attraverso la Pittarosso Pink Parade serviranno a finanziare anche un secondo progetto (Meteora) che punta a identificare nuove combinazioni di chemioterapici e nuove modalità di somministrazione per trattare il tumore al seno avanzato o metastatico. Infine, verrà sostenuto il lavoro di un anno di una ricercatrice impegnata a studiare i meccanismi patologici e le possibili nuove cure del tumore al seno.


Considerando i risultati raggiunti e il sempre maggiore successo incassato dall'iniziativa, Pittarosso e Fondazione Umberto Veronesi hanno già definito la data del prossimo appuntamento. La settimana edizione della Pittarosso Pink Parade si terrà sempre a Milano, domenica 4 ottobre 2020.