Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
Alimentazione

Quanti tipi di latte esistono?

pubblicato il 20-07-2015
aggiornato il 26-01-2017

Non è soltanto la vacca l’unico animale da cui l’uomo trae l'alimento latte. Altre fonti di approvvigionamento sono rappresentate dalle bufale, dalle pecore, dalle capre e dai cavalli

Quanti tipi di latte esistono?

Non è soltanto la vacca l’unico animale da cui l’uomo trae il latte. Altre fonti di approvvigionamento sono rappresentate dalle bufale, dalle pecore, dalle capre e dai cavalli.

È da questi cinque animali che l’uomo raccoglie quasi tutto il latte che consuma.

Il latte di vacca è il più raccolto e trova impiego per la vendita diretta e per le trasformazioni casearie: da cui hanno origine i formaggi, il burro, lo yogurt e la panna. Tutti i tipi di latte sono composti almeno per l’80% da acqua, con differenze tra una specie e l’altra.

Tra quelli di largo consumo, il latte bovino è il più magro (3,1% di grassi).

Seguono quello caprino (3,5%), di bufala (5%) e di pecora (5,5%). La quota di grassi presente, come trigliceridi e colesterolo, è variabile. La bevanda intera presenta un contenuto minimo del 3,5%, quella parzialmente scremata di poco inferiore al 2% e quella scremata dello 0,3%.

Gli intolleranti trovano sugli scaffali e nei banchi frigo trovano bevande a basso contenuto di lattosio.


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video