Da non perdere
Redazione

Vaccini anti Covid-19: controindicazioni solo per rare e specifiche ipersensibilità

pubblicato il 03-09-2021

L'allergia ad alcuni componenti può far propendere per posticipare o scegliere un diverso tipo di vaccino. I consigli della SIMG, la Società Italiana di Medicina Generale

Vaccini anti Covid-19: controindicazioni solo per rare e specifiche ipersensibilità

Al 2 settembre 2021 in Italia risulta completamente vaccinato contro Covid-19 il 71,7% della popolazione avente diritto, ovvero dai 12 anni in su. Ma solo una piccolissima percentuale di quel 30% mancante è realmente impossibilitata -a volte temporaneamente- a ricevere il vaccino. Ci sono infatti casi -molto rari- in cui a causa di specifiche ipersensibilità ai componenti è possibile rimandare la vaccinazione. Ecco in quali casi nell'elenco stilato dalla SIMG, la Società Italiana di Medicina Generale.

Sierologico prima del vaccino contro Covid-19: nessuna utilità

Sierologico prima del vaccino contro Covid-19: nessuna utilità

27-07-2021
CONTROINDICAZIONI

In generale un vaccino non deve essere somministrato quando è presente una controindicazione tale che il rischio di reazioni avverse è maggiore dei vantaggi indotti dalla vaccinazione. La presenza di una controindicazione ad uno specifico vaccino non esclude la possibilità che possano essere somministrati altri vaccini disponibili. Come controindicazione specifica nei confronti di uno o più dei vaccini attualmente utilizzati in Italia, la SIMG identifica l’ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti:

polietilene-glicole-2000 PEG contenuto nel vaccino Comirnaty- (Pfizer-Biontech)

metossipolietilene-glicole-2000 (PEG2000 DMG) (I PEG sono un gruppo di allergeni noti che comunemente si trovano in farmaci, prodotti per la casa e cosmetici)

trometamina (componente di mezzi di contrasto radiografico e di alcuni farmaci somministrabili per via orale e parenterale) contenuta nel vaccino Spikevax (Moderna)

polisorbato contenuto nei vaccini Covid-19 a vettore virale Vaxzevria (AstraZeneca) e Janssen (Johnson&Johnson). II polisorbato 80 è una sostanza ampiamente utilizzata nel settore farmaceutico e alimentare ed e? presente in molti farmaci inclusi vaccini e preparazioni di anticorpi monoclonali

PEG e polisorbato sono strutturalmente correlati e può verificarsi ipersensibilità cross-reattiva tra questi composti

soggetti che hanno manifestato sindrome trombotica associata a trombocitopenia in seguito alla vaccinazione con Vaxzevria

soggetti che in precedenza hanno manifestato episodi di sindrome da perdita capillare con Vaxzevria o Janssen

In caso di reazione allergica grave alla prima dose di un vaccino Covid-19 si può considerare la possibilità di utilizzare un vaccino di tipo diverso per completare l’immunizzazione. La vaccinazione anti COVID-19 non è controindicata in gravidanza. La sindrome di Guillain-Barré è stata segnalata molto raramente dopo somministrazione di Vaxzevria e Janssen.

Vaccino nei pazienti oncologici: in alcuni casi possibile terza dose

Vaccino nei pazienti oncologici: in alcuni casi possibile terza dose

09-08-2021
LE FALSE CONTROINDICAZIONI

Vi sono anche alcune false controindicazioni, che proprio in quanto tali non danno diritto a certificato di esenzione. Tra le più comuni, l’allattamento non rappresenta una controindicazione alla vaccinazione; le persone con storia di paralisi di Bell e i soggetti affetti da malattie autoimmuni possono ricevere qualsiasi vaccino autorizzato da EMA, così come i pazienti immunocompromessi e gli oncologici in corso di radio-chemioterapia, salvo specifiche controindicazioni. Persone con una storia di gravi reazioni allergiche non correlate a vaccini o farmaci iniettabili, come allergie al cibo, agli animali domestici, al veleno di insetti, all'ambiente o al lattice, possano essere vaccinate, così come coloro con storia di allergie ai farmaci orali o di storia familiare di gravi reazioni allergiche, o che potrebbero avere un'allergia più lieve ai vaccini (nessuna anafilassi).

Sostieni la ricerca, sostieni la vita. Dona ora


Articoli correlati


In evidenza

Torna a inizio pagina