Chiudi
L'esperto risponde
Redazione

80 anni e in chemioterapia: terza dose del vaccino Covid-19 sì o no?

pubblicato il 27-10-2021

Un lettore chiede se alla madre anziana e in chemioterapia è raccomandata la terza dove di vaccino anti Covid-19. La risposta dell'oncologo

 80 anni e in chemioterapia: terza dose del vaccino Covid-19 sì o no?

Salve, per una paziente ottantenne, operata con successo per tumore alla mammella attualmente in terapia oncologica, e che ha già effettuato i due vaccini contro il Covid-19, è consigliabile fare la terza dose? Ho avuto pareri contrastanti tra l'oncologo, che suggerisce di farla per avere una copertura ottimale per l'inverno, e il medico di famiglia che invece è contrario a questa vaccinazione durante la chemioterapia. Grazie.

Daniele

(domanda pervenuta tramite form L'Esperto risponde)

Il vaccino anti Covid-19 e i malati di cancro: domande e risposte

Il vaccino anti Covid-19 e i malati di cancro: domande e risposte

12-01-2021

Risponde il professor Giuseppe Curigliano, direttore Divisione Sviluppo Nuovi Farmaci per Terapie Innovative, condirettore Programma Nuovi Farmaci Dipartimento di Oncologia ed Emato-Oncologia Università di Milano Istituto Europeo di Oncologia

 

Caro signore,

è altamente raccomandato fare la terza dose di vaccino anti Covid-19, perché la paziente è fragile per definizione.

Per i pazienti oncologici non ci sono controindicazioni particolari rispetto a quelle che valgono per la popolazione generale (ad esempio allergie a specifici componenti del vaccino, riferite e accertate, oppure un concomitante stato di immunodepressione che va valutato insieme agli specialisti). Ci sono però delle accortezze da considerare, se la paziente sta facendo chemioterapia: come per altre vaccinazioni (l'antinfluenzale o l'antipneumococco ad esempio), è importante che la somministrazione avvenga nella fase di risalita dei globuli bianchi e non quando sono al minimo (il cosiddetto “nadir”). Sarà l’oncologo a consigliare il momento migliore per la vaccinazione.

Non fermare la ricerca. Dona ora per i pazienti più fragili.

Abbiamo a cuore i pazienti più fragili

Abbiamo a cuore i pazienti più fragili

Non fermare la ricerca


Scegli la tua donazione

Importo che vuoi donare


Articoli correlati


In evidenza

Torna a inizio pagina