Chiudi
L'esperto risponde

I consigli per perdere peso (senza rischi) dopo le cure oncologiche

pubblicato il 04-08-2020

In caso di sovrappeso dovuto alle cure oncologiche o alla fame nervosa, la prima regola è diminuire le porzioni e praticare attività fisica regolare tutti i giorni

I consigli per perdere peso (senza rischi) dopo le cure oncologiche

Pensare che l’aumento di peso sia sinonimo di buona salute è sbagliato. Anche nel caso in cui si è alle prese con le cure oncologiche, indipendentemente dalla diagnosi ricevuta, è fondamentale non ingrassare, non aumentare il girovita.


Questo perché il grasso addominale in eccesso aumenta la resistenza all'insulina e l’insulina in eccesso che viene determinarsi favorisce la produzione di sostanze che aiutano le cellule tumorali a crescere bene ed anche a creare un ambiente ricco di fattori infiammatori, che tanto piacciono ai tumori.


Quindi, in caso di sovrappeso dovuto alle cure o alla fame nervosa, la prima regola è diminuire le porzioni e praticare attività fisica regolare tutti i giorni, evitando gli alimenti molto calorici.


È bene seguire sempre le raccomandazioni del Codice Europeo contro il Cancro, utili anche per prevenire possibili recidive:


1. fai in modo di mantenere il peso corretto (normopeso)


2. Sii fisicamente attivo tutti i giorni. Limita il tempo che trascorri seduto


3. Segui una dieta sana:

• mangia principalmente cereali integrali, legumi, verdura e frutta

• limita i cibi ad alto contenuto calorico (cibi con alto contenuto di zuccheri e grassi) ed evita le bevande zuccherate

• evita la carne conservata; limita la carne rossa e i cibi ad alto contenuto di sale


4. Se bevi alcolici, limitane l’assunzione o, ancora meglio, eliminali. Per la prevenzione del cancro non è consigliabile bere alcolici


In aggiunta ai cibi vegetali si possono mangiare porzioni moderate di pesce, pollame, latticini (a minor contenuto di grassi) e carni magre. Si dovrebbero limitare sempre i cibi ricchi in calorie, come dolciumi e snack.



Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Torna a inizio pagina