Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
L'esperto risponde

Ipertrofia prostatica: meglio i farmaci o la chirurgia?

pubblicato il 01-12-2015
aggiornato il 10-04-2017

Risponde Bernardo Rocco, urologo presso l’Ospedale Policlinico di Milano, direttore scientifico internazionale del Global Robotics Institute di Celebration in Florida, membro del board della European Section of Uro-Oncology

Ipertrofia prostatica: meglio i farmaci o la chirurgia?

PER TROVARE RISPOSTA AI TUOI QUESITI, SCRIVI UN'EMAIL A: redazione@fondazioneveronesi.it

Ho 68 anni e da una decina danni ho difficoltà nella minzione. La notte debbo andare in bagno da una a tre volte a seconda la situazione. Annualmente faccio il controllo del PSA e questo risulta molto basso. Molti anni fa sono andato dall'urologo il quale mi aveva prescritto dei bloccanti(non ricordo il nome) che ho interrotto subito perché hanno interferito con la sfera sessuale. Sono convinto che, quando è il momento, è meglio operarsi piuttosto che avvelenarsi con le medicine, ma ho paura dell'operazione in quanto ho notizia che può provocare incontinenza. Cosa fare?

Orazio



 

PER TROVARE RISPOSTA AI TUOI QUESITI, SCRIVI UN'EMAIL A: redazione@fondazioneveronesi.it


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza