Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
L'esperto risponde

Quando è il caso di svolgere una visita senologica?

pubblicato il 29-12-2015
aggiornato il 24-02-2017

Le risposte dal manuale "Tumore al Seno" scaricabile gratuitamente dal nostro sito (previa iscrizione)

Quando è il caso di svolgere una visita senologica?

La visita senologica consiste in un esame approfondito del seno da parte di un medico senologo. L’esame, che viene effettuato senza l’impiego di nessuna strumentazione, è indolore ed è indicata almeno una volta prima dei 40 anni e ogni anno dai 40 in poi. Ha l’obiettivo di escludere malattie del seno. In caso di riscontri sospetti, la visita da sola non basta e bisogna ricorrere ad altre indagini diagnostiche. La visita senologica, dunque, da sola non basta per formulare una diagnosi di tumore al seno. La visita si articola in due parti. Nella prima il medico raccoglie quante più informazioni possibili sulla storia clinica e sulle abitudini della paziente: presenza di patologie, assunzione di farmaci, età del primo ciclo mestruale o dell’inizio della menopausa, gravidanze, presenza di casi di tumore al seno in famiglia, stili di vita. Nella seconda parte viene eseguito l’esame clinico vero e proprio in cui il medico valuta la mammella attraverso un’attenta osservazione e palpazione.

VUOI SCARICARE GRATUITAMENTE IL MANUALE SUL TUMORE AL SENO? ISCRIVITI AL SITO E CLICCA QUI


Articoli correlati


Commenti (0)


In evidenza

Da non perdere

News dalla Fondazione Eventi Iniziative editoriali Il meglio dai Blog Video