Il Blog di Alberto Scanni

di Alberto Scanni

2016/12/12/scanni.jpg

Ha diretto il Dipartimento di oncologia dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano, poi è stato Direttore Generale dell’Istituto dei Tumori di Milano. Fondatore e presidente della Società Italiana di Psiconcologia e del Collegio Italiano dei Primari oncologi medici ospedalieri (CIPOMO). Presidente onorario dell’Associazione Progetto Oncologia Uman.A, da lui fondata, che attua progetti di aiuto ai malati oncologici e ai loro familiari

Una storia che aiuta a comprendere

Una storia che aiuta a comprendere

Lui un medico, il compagno un antiquario. Si definivano "cugini". Siamo negli anni '70 e a quei tempi le coppie omosessuali non si dichiaravano in pubblico

Il valore di una seconda opinione

Il valore di una seconda opinione

In oncologia lavorare in team è una necessità. Ma se il paziente preferisce rivolgersi a un altro specialista, l'equipe non deve storcere il naso. È un suo diritto e non va mai disincentivato

Il valore della medicina narrativa

Il valore della medicina narrativa

Raccontare e farsi raccontare aiuta medici, infermieri, assistenti sociali e terapisti a diventare migliori

Le chemioterapie inutili del fine vita

Le chemioterapie inutili del fine vita

All'accanimento terapeutico, meglio prediligere la somministrazione di cure palliative. Nelle ultime fasi della vita, non sempre la risposta del tumore è il primo parametro che un oncologo deve considerare

Perché è alto il prezzo degli antitumorali?

Perché è alto il prezzo degli antitumorali?

Gli oncologi devono essere oculati nelle prescrizioni, ma “duri” nel dire che più di tanto non si può fare se non si abbassano i prezzi

Troppe società scientifiche?

Troppe società scientifiche?

E' davvero utile la superspecializzazione in aree diverse della medicina?

Sperimentazione animale

Sperimentazione animale

Quale malato sarebbe disposto a sottoporsi a un trattamento che non è stato prima provato nell’animale? Abbassiamo i toni del dibattito e ragioniamo

L'inglese non è tutto

L'inglese non è tutto

Nelle migliori università italiane oggi il corso di laurea in medicina è strutturato nella lingua "universale". Un'opportunità per competere a livello internazionale, purché non si perda di vista l'importanza dell'empatia nel contatto col paziente

Breast Unit, quanto servono davvero?

Breast Unit, quanto servono davvero?

Creando unità d'organo per la cura dei tumori si corre il rischio di depotenziare i reparti di oncologia medica, protagonisti dei maggiori successi ottenuti nella diagnosi e delle cure delle principali neoplasie

È giusto che i personaggi noti si curino all'estero?

È giusto che i personaggi noti si curino all'estero?

Chi dovrebbe dare l'esempio, spesso predica bene e razzola male. La sanità italiana è di alto livello anche nelle strutture pubbliche, ma si ha la percezione (fuorviante) che l'erba del vicino sia sempre più verde