La forza nell’atomo, la forza delle donne nella scienza

Editoriale Scienza ripropone in «La forza nell'atomo» la storia di Lise Meitner, una delle più grandi fisiche del Novecento. Sullo sfondo le persecuzioni razziali e della guerra

La forza nell’atomo, la forza delle donne nella scienza

Essere donne non è mai stato semplice, ma se volevi fare la scienziata, eri nata all’inizio del Novecento in una famiglia ebrea e vivevi in Austria e Germania, era ancora più difficile. Editoriale Scienza, casa editrice specializzata nella divulgazione scientifica per ragazzi, ripropone in una nuova edizione «La forza nell’atomo» di Simona Cerrato, fisica e divulgatrice, che racconta la vita di Lise Meitner, una dei più talentuosi, ma ancora poco noti, fisici degli ultimi cento anni, le cui ricerche hanno condotto alla scoperta della fissione nucleare.

Il libro ripercorre, con una narrazione agile e coinvolgente, la vita di Lise raccontata in prima persona: si parte dall’infanzia a Vienna in una famiglia ebrea di ampie vedute, che comprese il talento di Lise per la scienza e la fisica e la sostenne privatamente negli studi, essendo a quell’epoca l’istruzione superiore e l’università chiuse alle donne, fino a seguire la sua carriera in Germania, a Berlino, dove visse per oltre tre decenni. Nonostante i pregiudizi e le difficoltà incontrate anche in università da parte di amici e colleghi (donna ed ebrea, non importa se talentuosa), Lise afferma il suo grande valore come scienziata diventando primo professore donna in Germania, apprezzata da fisici come Max Planck, Albert Einstein e Niels Bohr.

Sullo sfondo della narrazione scorrono i fatti più drammatici della storia del Novecento, che il lettore vive attraverso la vicenda personale di Lise. L’esclusione via via da quasi tutti i suoi incarichi con l’inasprirsi della persecuzione ebraica, la fuga verso l’Olanda e poi in Svezia, e le sue preoccupazioni davanti all’uso bellico, da parte sia dei tedeschi che degli americani, delle scoperte sull’atomo, culminate con la creazione della bomba atomica. Un viaggio, quindi, non solo attraverso la vita di una grande scienziata ma anche di una donna impegnata per tutta la sua vita a promuovere un uso pacifico della scienza. Come Rosalind Franklin, le cui «fotografie» del Dna furono determinanti per Watson e Crick nel definire la struttura a doppia elica, le unici vincitori del Nobel, anche Lise Meitner non fu, ingiustamente, insignita del prestigioso premio per le sue scoperte, che andò soltanto al collega Otto Hann con cui aveva collaborato.

Una storia di talento, di caparbietà e di una vita dedicata all’amore per la scienza e la conoscenza che può essere di ispirazione per tutti. Età consigliata: da 11 anni.

LA FORZA NELL'ATOMO

Simona Cerrato, illustrazioni di Anna Curti La forza nell'atomo, 12,90 euro, 110 pagine

Chiara Segré

@ChiaraSegre



Commenti (0)