Le ricette di marco bianchi

19-07-2019

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 19-07-2019

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori.

Insalata di spinacini e seitan in salsa tsatsiki vegana

Piatto unico
Un piatto unico o antipasto, a piacere: spinacini, funghi, seitan alla piastra, olive, conditi con una strepitosa salsa tsatsiki vegana

Insalata di spinacini e seitan in salsa tsatsiki vegana
per 4 persone
  • 200 g di spinacini novelli
  • 6 funghi prataioli
  • 200 g di seitan alla piastra
  • 4 cucchiai di olive taggiasche denocciolate sott’olio

    PER LA SALSA 
  • ½ cetriolo
  • 200 g di yogurt di soia non zuccherato
  • 1 cucchiaino di senape 
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ½ spicchio di aglio
  • 1 pizzico di sale
  • pepe

Primavera ed estate: tempo di piatti unici, di insalate ricche e nutrienti, nelle quali carboidrati, proteine e grassi si combinano artisticamente, apportando gusto ma anche benessere.

Questa è una delle ricette che ho proposto durante i miei corsi di cucina: si tratta di un’insalata proteica, che presenta decine e decine di nutrienti importanti, accompagnata dallo tzatziki, un classico della cucina greca, ormai molto diffuso anche da noi. Interpretata come antipasto o piatto unico, ha sempre soddisfatto gli amici che l’hanno preparata: che ne dite di provarla anche voi?

Prima di tutto, preparate la salsa.
Lavate e pelate il cetriolo con un pelapatate (non è strettamente necessario a condizione che venga ben lavato e che la buccia non risulti troppo amara), quindi grattugiatelo.
Strizzate la purea ottenuta, radunatela in un colino e lasciate che perda la sua acqua per almeno 10 minuti (se avete fretta, strizzatela con le mani più volte, poi tamponatela con un canovaccio pulito o carta da cucina).
In una ciotola, radunate poi la purea di cetriolo insieme allo yogurt di soia, alla senape, all’olio EVO, grattugiate l’aglio in superficie e aggiungete un pizzico di sale, pepate quindi mescolate fino a ottenere una cremosità omogenea. Conservate lo tzatziki in frigo mentre vi dedicate all’insalata.
Lavate, asciugate e tagliate finemente gli spinacini novelli; mondate i funghi prataioli (eliminando la terra), quindi tagliateli a listarelle sottili. Affettate il seitan alla piastra ricavando degli straccetti (oppure una dadolata), che salterete in una padella antiaderente e leggermente oliata per qualche minuto. Non resta che comporre il piatto: create sul fondo un letto di spinacini novelli, su cui disporrete i funghi, gli straccetti di seitan e le olive taggiasche. In superficie, distribuite la salsa tzatziki, quindi servite.

 

Questa ricetta è tratta da "Io mi voglio bene", Marco Bianchi, Mondadori

Cerca un piatto o un ingrediente