Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Martini Miriam

NOTE BIOGRAFICHE

• Nata a Torino nel 1980
• Laureata in Biotecnologie Mediche all’Università degli Studi di Torino
• PhD in Scienze e Tecnologie Cellulari all’Università degli Studi di Torino

2016

La proteina PI3KC2A come marker prognostico e predittivo del tumore al seno

I tassani, molecole che derivano dall’albero del tasso, sono farmaci definiti “veleni dei microtubuli” attualmente utilizzati per il trattamento di pazienti con tumore al seno. Nell’era della medicina di precisione, è di primaria importanza avere marcatori che possano aiutare nella scelta dell’agente chemioterapico più efficace per il singolo paziente prima della somministrazione. Recentemente, è stato dimostrato che la proteina PI3KC2A gioca un ruolo chiave nell’allineamento dei cromosomi e nel mantenimento della stabilità del genoma, essendo parte di un complesso proteico in grado di stabilizzare i microtubuli durante la divisione della cellula (chiamata mitosi). Pertanto la perdita di questa proteina da un lato provoca la progressione del tumore ma dall’altro porta a una maggiore sensibilità ai tassani in modelli sperimentali. Per consolidare questi dati, lo studio è finalizzato a studiare il meccanismo di azione di PI3KC2A durante la mitosi e a definire il valore prognostico e predittivo dell’espressione di PI3KC2A nei pazienti che sviluppano il tumore al seno e che vengono trattati con chemioterapia a base di tassani. L’obiettivo finale è quello di validare un nuovo marcatore predittivo di risposta ai tassani, nonché una nuova strategia per massimizzare il successo terapeutico e limitare gli effetti tossici della chemioterapia nei pazienti con tumore al seno.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO

Università degli Studi di Torino

Area

Oncologia